Formazioni Cagliari-Bologna: Sau e Pavoletti coppia d’attacco dei sardi. Felsinei all’arrembaggio con Santander

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Foto Getty Images© per SuperNews

Sfida a tinte rossoblù, quella che aprirà il sabato calcistico della serie A, alle ore 15, con il match della “Sardegna Arena” tra Cagliari e Bologna. I sardi giungono a quest’appuntamento occupando il diciassettesimo posto, con 6 punti all’attivo. La banda guidata da Rolando Maran è reduce da due sconfitte nelle ultime tre gare, mentre tra le proprie mura amiche il ruolino di marcia parla di tre pareggi su altrettanti match disputati. Pavoletti e compagni non ancora assaporano il gusto dei tre punti casalinghi, considerando che l’unico successo, sino ad ora, ottenuto in campionato risalga allo scorso 2 settembre in casa dell’Atalanta.

Gli emiliani, invece, sono collocati un pò più sù in classifica, ossia al quindicesimo gradino a quota 7. Dopo un difficile inizio di stagione, con tre sconfitte ed un solo pareggio nelle prime quattro giornate, con il magro score, altresì, di zero gol segnati, la scossa è avvenuta domenica 23 settembre in occasione del prestigioso successo rimediato al “Dall’Ara” al cospetto della Roma, per 2-0. Da lì in avanti, la banda guidata da Filippo Inzaghi ha rimediato un ko, alquanto prevedibile, all'”Allianz Stadium” contro la Juventus, per poi trionfare, nuovamente in casa, con l’Udinese. Sugli scudi l’attaccante paraguaiano Federico Santander, autore di due dei quattro gol complessivi messi a segno dalla compagine emiliana.

Leggi anche:  Dove vedere Atalanta-Juventus: streaming e diretta tv Serie A

Spostando il focus sulle probabili formazioni che scenderanno in campo, Rolando Maran dovrebbe affidarsi al collaudato 4-3-1-2 con Cragno, fresco di convocazione in Nazionale, tra i pali, Srna e Padoin lungo le corsie laterali, mentre la coppia centrale di difesa sarà formata da Romagna e Piscane. A centrocampo spazio a Castro, Bradaric e l’azzurro Barella. Joao Pedro agirà sulla trequarti, con il compito di innescare il tandem d’attacco composto da Sau e Pavoletti.

Pippo Inzaghi, invece, risponderà con il 3-5-2: Skorupski in porta, linea di difesa formata da Calabresi, Danilo e De Maio. Mattiello e Dijks agiranno lungo le fasce, mentre la mediana sarà presidiata da Svanberg, Pulgar e Dzemaili. In avanti fiducia al tandem Falcinelli-Santander. L’arbitro designato per dirigere il match è il signor Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli.

  •   
  •  
  •  
  •