Cristiano Ronaldo a France Football:” Non sono venuto alla Juventus per soldi. Loro mi volevano veramente”

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Un Cristiano Ronaldo a 360 gradi non si è risparmiato nel rilasciare interessanti rivelazioni alla rivista francese “France Football“. Il campione portoghese, in forza alla Juventus, ha raccontato del suo passaggio dal Real Madrid al club bianconero, lasciando trapelare che oramai il rapporto con il patron dei blancos, Florentino Perez, fosse giunto al capolinea. Per poi esprimere gratitudine nei confronti della Vecchia Signora che ha dimostrato uno spiccato interesse nell’ingaggiarlo, senza glissare affatto sulla vicenda riguardante il presunto stupro.

Ronaldo, autore sino ad ora di 5 reti in campionato e sempre più leader della Juventus, si è così confessato sulle colonne della prestigiosa rivista transalpina:” Andare alla Juve è stata una buona scelta, un successo per me. Ho realizzato molte cose buone con il Real Madrid e ho passato momenti incredibili, che ricorderò per sempre, così come i tifosi. Ma penso che dopo nove anni lì, era tempo per me di cambiare club e trasferirmi“.

Leggi anche:  Eriksen, l'agente racconta: "Christian non molla"

Per poi aggiungere:” Fosse stato per una questione di denaro sarei andato in Cina, dove mi offrivano cinque volte tanto. Non sono venuto alla Juventus per soldi, guadagnavo lo stesso a Madrid se non di più. La differenza è che la Juventus mi voleva veramente. Me l’hanno detto, me l’hanno dimostrato“. Sul rapporto con il Real Madrid ed in particolar modo con il presidente Florentino Perez, CR7 rivela:” Il presidente Florentino Perez non mi considerava più come all’inizio. La verità è che il presidente mi voleva, ma allo stesso tempo mi ha fatto sapere che la mia partenza non sarebbe stata un problema“.

Infine in merito alle accuse di stupro rivolte dall’ex modella statunitense, Kathryn Mayorga, questa la versione espressa dal pluridecorato portoghese:” Le accuse di stupro? Mi sono già spiegato con la mia compagna. Mio figlio Cristiano jr. è troppo piccolo per capire. Il peggio è stato per mia madre e per le mie sorelle. Sono tanto sbalordite quanto arrabbiate“.

Leggi anche:  Calciomercato Inter: quale sarà il futuro di Stefano Sensi?

Così parlò un Cristiano Ronaldo oramai pienamente addentrato nelle vicende bianconere, pronto a dare il massimo supporto alla Vecchia Signora, issandola verso traguardi prestigiosi sia in campionato che in Champions League, quest’ultimo terreno di conquista per il numero 7 lusitano, cruccio, invece, per la società capeggiata dal patron Andrea Agnelli.

  •   
  •  
  •  
  •