Juventus, squadra al completo a “La Continassa”. I bianconeri preparano sfide con Genoa e Manchester United

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Chiusa la parentesi delle nazionali, Massimiliano Allegri si appresta a riabbracciare tutti i calciatori che, nei scorsi giorni, sono stati impegnati all’estero con le maglie dei loro Paesi di appartenenza. Ieri è stato il turno degli italiani, con Perin, Bonucci, Chiellini, Berarnardeschi e Kean, quest’ultimo a segno con la casacca azzurra dell’Under 21 nel test amichevole contro la Tunisia, mentre quest’oggi si riaggregheranno al gruppo il bosniaco Miralem Pjanic, reduce dal confortante successo della sua nazionale per  2-0 al cospetto dell’Irlanda del Nord, in Nations League, e Cancelo.

Giovedì, poi, si rivedranno il francese Matuidi e il tedesco Emre Can, con il transalpino protagonista nella vittoria della Francia contro la Germania, per 2-1, avendosi procurato il penalty che ha permesso ai Blue di completare la rimonta. Oltre a loro, “La Continassa” aprirà i cancelli anche per Bentancur, Cuadrado, Dybala e Alex Sandro, questi ultimi due provenienti dal test amichevole tra Brasile e Argentina, terminato con il risultato di 1-0 per i verdeoro grazie ad un gol, siglato allo scadere, da Miranda. Destano leggere preoccupazioni le condizioni fisiche di Paulo Dybala, uscito anzitempo durante il “Superclasico“, per via di un problema al ginocchio destro. Non appare nulla di grave ma nelle prossime ore seguiranno, quasi certamente, ulteriori controlli al fine di valutare la reale situazione riguardante la” Joya“.

Leggi anche:  Fiorentina, Gattuso se ne va. E' una sconfitta di tutti

Il resto della squadra, quindi, è sotto gli ordini di Massimiliano Allegri, il quale ha avuto a disposizione durante questi giorni di sosta i vari Cristiano Ronaldo, Mandzukic e Douglas Costa, con il brasiliano che ha scontato i quattro turni di squalifica, dopo i fatti risalenti al match casalingo contro il Sassuolo, ed ha pienamente recuperato dai problemi muscolari accusati nelle scorse settimane. L’ex Bayern Monaco si candida per una maglia da titolare in vista della sfida di sabato, alle ore 18, contro il Genoa, match che nella passata stagione, all'”Allianz Stadium“, venne risolto proprio da un suo gol. La gara con il Grifone, darà il via ad una serie di impegni che vedranno la Juventus affrontare in Champions League, il Manchester United, il prossimo 23 ottobre e 7 novembre, per poi concludere questo tour de force con la sfida di “San Siro“, dell’11 novembre, contro il Milan.

Come noto, la Vecchia Signora riaccende i motori galvanizzata da un avvio di stagione scoppiettante: prima in classifica, in serie A, con 24 punti all’attivo, frutto di otto vittorie su altrettante gare disputate e con lo scettro di miglior attacco del torneo con 18 centri realizzati. Discorso confortante anche in Champions, con i bianconeri in testa, a punteggio pieno, a quota 6, leader nel girone H davanti a Manchester United e Valencia, vantando 5 reti all’attivo e nessuna al passivo. La Juventus riparte da qui, da una situazione spumeggiante che non può, però, accontentare un gruppo voglioso di raggiungere traguardi di prestigio sia in Italia che in Europa.

  •   
  •  
  •  
  •