Juventus, in casa bianconera regna la cooperativa del gol

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Dopo otto giornate di campionato e due di Champions League, la situazione in casa Juventus è a dir poco entusiasmante. La Vecchia Signora è in testa in serie A, a punteggio pieno, con 24 punti all’attivo, frutto di otto vittorie su altrettante gare disputate. Medesimo discorso anche in Europa, dove la banda guidata da Massimiliano Allegri è prima nel girone H, a quota 6, davanti a Manchester United, Valencia e Young Boys. Juventus famelica, cannibale, irresistibile. I bianconeri hanno sfoderato prestazioni sublimi, inappuntabili, mettendo in evidenza tutti i pregi di una rosa infarcita di campioni e talenti, dal valore qualitativo assai elevato. Analizzando i dati al termine delle dieci sfide, sino ad ora affrontate, balza il numero dei calciatori bianconeri andati a segno, ovvero nove, dando vita a quella che è denominata la più classica “cooperativa del gol“.

Leggi anche:  Pietro Castellitto: "Totti non è Maradona, camorra e vita spericolata"

In attacco brillano le stelle di Cristiano Ronaldo, Dybala e Mandzukic. Il portoghese è a quota 4 centri. Dopo aver perforato per due volte la difesa del Sassuolo, interrompendo, così, il suo digiuno in A, si è ripetuto con il Frosinone ed infine, sabato scorso, contro l’Udinese, realizzando reti che hanno contribuito notevolmente ai trionfi della Vecchia Signora. Anche Dybala ha siglato 4 gol: uno in campionato contro il Bologna, per poi esplodere nella serata di Champions contro gli elvetici dello Young Boys, mettendoli ko con una tripletta da capogiro, la prima personale nella massima competizione europea.

A pari merito, in quanto a numero di gol, vi è Mario Mandzukic. Il portentoso attaccante croato dopo le reti messi a segno contro Lazio e Parma, rispettivamente alla seconda e terza giornata di A, ha siglato una doppietta nell’importante successo ottenuto con il Napoli alla settima, aiutando i suoi compagni ad ottenere una vittoria di prestigio al cospetto di un’altra big del campionato italiano.

Leggi anche:  Probabili formazioni Inter Cagliari: Sanchez supera Lautaro?

Con due reti al proprio attivo vi sono Bernardeschi, Pjanic e Matuidi. L’ex viola ha trafitto in serie: Chievo e Frosinone, dimostrando una maggior predilezione in fase offensiva rispetto alla precedente annata, palesando chiari ed evidenti miglioramenti dal punto di vista tattico. Il centrocampista bosniaco, invece, con una doppietta, siglata su calcio di rigore, ha steso il Valencia, in Champions League, risolvendo un match condizionato dall’espulsione, dopo appena 29 minuti, di Cristiano Ronaldo. Il francese, campione del mondo, vanta, anche lui, due centri all’attivo, avendo trafitto le difese di Parma e Bologna.

Chiudono questa carrellata, a quota uno, Khedira, in gol, al debutto, contro il Chievo, Bonucci a segno nel big match con il Napoli ed infine Bentancur, che ha realizzato la sua prima rete in bianconero, sabato scorso, alla “Dacia Arena” di Udine.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Roma Bologna: diretta tv e streaming

In attesa che timbrino il cartellino Cuadrado e Douglas Costa, due che in genere imprimono il loro nome tra i marcatori abituali, Allegri si gode i suoi uomini in grado di pungere costantemente, portando a casa risultati invidiabili, che ergono la Juventus a leader indiscussa in patria e con ambizioni da prima della classe in ambito europeo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: