Roma-Spal: difficile recupero per De Rossi e Kolarov. Ennesimo forfait di Perotti

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Edin Dzeko – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Giallorossi al lavoro presso il centro sportivo di Trigoria con lo scopo di farsi trovare pronti e agguerriti in vista dei prossimi delicati impegni in stagione. La Roma aprirà i battenti della nona giornata, sabato alle ore 15, con la sfida casalinga contro la Spal, a seguire sarà il CSKA Mosca, in Champions League, a far visita all'”Olimpico“.  Poi calendario in salita per la banda di Eusebio Di Francesco, con Napoli e Fiorentina da affrontare in trasferta, viaggio in Russia nella tana del CSKA, ed infine la gara interna con la Sampdoria.

Un tour de force piuttosto articolato, utile per testare le ambizioni e il grado di competitività di una squadra, quella capitolina, che dopo un inizio assai sottotono, pare abbia trovato la giusta quadratura del cerchio. I giallorossi sono reduci da quattro vittorie di fila, tre in campionato al cospetto di Frosinone, Lazio ed Empoli ed una in Champions contro il Viktoria Plzen. Successi che hanno lasciato in dote lo score, decisamente confortante, di 14 gol realizzati ed uno solo subito, certificando l’ottimo stato di salute psico-fisica di una squadra che appare rigenerata. Dall’infermeria, però, non provengono notizie confortanti.

Leggi anche:  Tutto fatto: ecco il nuovo allenatore del Tottenham!

Per quanto concerne il match con la Spal, Di Francesco dovrà fare a meno, molto probabilmente, sia di De Rossi che di Kolarov, entrambi alle prese con un problema al piede, e la cui presenza nel match contro gli estensi appare assai in dubbio. Più plausibile vederli in campo, in Champions, nella sfida contro i russi del CSKA Mosca.

Alza bandiera bianca anche Perotti, il quale ha riportato un problema al polpaccio sinistro, motivo per cui sarà certa la sua assenza in vista delle prossime gare. Tornano a Trigoria, invece, con il sorriso, Dzeko ed Olsen. L’attaccante bosniaco dopo la doppietta rifilata, in Nations League, all’Irlanda del Nord, sale a quota 301 gol siglati in carriera, cifra molto elevata che lo fa entrare di diritto tra i cannonieri più prolifici nella storia del calcio internazionale. Soddisfatto anche il portiere svedese, titolare in occasione dello 0-0 rimediato in trasferta contro la Russia, riuscendo a pieno nel compito di blindare la porta dinnanzi agli attacchi avversari.

Leggi anche:  Calciomercato Inter: quale sarà il futuro di Stefano Sensi?

Di Francesco, ora, può tornare a lavorare con il gruppo a ranghi completi, riannodando il filo con quanto accaduto prima della sosta. La “Lupa” vorrà confermare i progressi mostrati a partire da fine settembre, lasciandosi definitivamente dietro le spalle gli equivoci di inizio stagione. Le prossime gare forniranno una valutazione esaustiva sul grado di competitività dei giallorossi, i quali vorranno dare seguito alle importanti vittorie sino ad ora inanellate, in particolar modo quella rimediata nel derby, trionfo significativo dal sapore di spartiacque tra quello che è stato e ciò che tutti i tifosi romanisti si augurano possa essere, al fine di vivere un’annata da protagonisti, nelle zone alte di classifica e con una voglia famelica di ben apparire anche nel prestigioso palcoscenico della Champions League.

  •   
  •  
  •  
  •