Formazioni Udinese-Juventus: torna Cristiano Ronaldo dal primo minuto. Velazquez si affida a Kevin Lasagna

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© per SuperNews

Gara interessante, quella che andrà in scena alle ore 18, tra Udinese e Juventus, valevole per l’ottava giornata di serie A. I bianconeri piemontesi giungono a quest’appuntamento galvanizzati dai nove successi consecutivi ottenuti tra campionato e Champions League, stabilendo un record in tal senso. La Vecchia Signora è in testa in serie A con 21 punti all’attivo e con lo scettro di miglior attacco con 16 reti siglate. Anche in Europa la situazione è decisamente confortante: la Juventus è prima nel girone H, a punteggio pieno, lasciandosi dietro le spalle Manchester United e Valencia. Un avvio scoppiettante da parte della banda guidata da Massimiliano Allegri che ha evidenziato di possedere una rosa ricca di campioni e talenti, in grado di poter affrontare le varie competizioni mantenendo alte le ambizioni. Martedì scorso, ad esempio, nonostante l’assenza di Cristiano Ronaldo, seduto in tribuna per squalifica, i bianconeri hanno surclassato gli svizzeri dello Young Boys con un mortifero 3-0, grazie ad una tripletta stellare della “JoyaDybala. Juventus, quindi, dalle mille risorse e da un potenziale inestimabile.

Leggi anche:  Futuro Juve: "ultimo tango a Torino" per due giocatori?

L’Udinese, invece, partita e fari spenti e con un certo scetticismo derivante dalla scelta effettuata in estate dalla società di affidare la squadra al giovane tecnico spagnolo, e semisconosciuto, Julio Velazquez, ha sovvertito ogni tipo di pronostico. I friulani occupano al momento la quattordicesima piazza con 8 punti all’attivo. I bianconeri sono reduci da due ko di fila, mentre tra le proprie mura amiche De Paul e compagni hanno inanellato una vittoria, un pareggio ed una sconfitta. L’allenatore spagnolo ha avuto il merito di rivitalizzare molti calciatori, su tutti proprio De Paul, sino ad ora autore di 4 centri in campionato, inculcando, altresì, la sua idea tattica ad un gruppo assai eterogeneo. Motivo per cui, Allegri non si fida dell’Udinese, così come ha ribadito nella conferenza stampa della vigilia, invitando i suoi uomini a chiudere nel migliore dei modi questo ciclo di partite, prima della sosta, evitando clamorose battute d’arresto.

Leggi anche:  Bel gioco o risultati? La classifica del possesso palla in Serie A: Juve, Napoli e Atalanta al top, l'Inter...

Spostando il focus sulle probabili formazioni, il tecnico juventino dovrebbe affidarsi al 4-3-1-2 con Szczesny in porta, Bonucci e Chiellini coppia centrale di difesa. Sulla corsia di destra spazio a Joao Cancelo, a sinistra Alex Sandro. La mediana sarà presidiata da Emre Can, Pjanic e Matuidi, mentre sulla trequarti dovrebbe agire Dybala, a supporto del tandem d’attacco composto da Mandzukic e Cristiano Ronaldo.

Velazquez, invece, dovrebbe proporre il consueto 4-1-4-1: Scuffet tra i pali, Stryger-Larsen e Samir esterni di difesa, centralmente fiducia al duo Troost-Ekong-Nuytinck. Behrami rivestirà il ruolo di playmaker basso davanti alla difesa, mentre Pussetto e De Paul giocheranno larghi a centrocampo, con Mandragora e Fofana a presidiare la mediana. L’unica punta di riferimento sarà Kevin Lasagna. L’arbitro designato per dirigere la sfida della “Dacia Arena” è il signor Rosario Abisso della sezione di Palermo.

  •   
  •  
  •  
  •