Fiorentina-Juventus, Allegri:” Bernardeschi è recuperato, Dybala è un “tuttocampista” “

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Massimiliano Allegri – Foto Getty Images© per SuperNews

Si accendono le luci sul big match di domani pomeriggio, ore 18, tra Fiorentina e Juventus. Sfida appassionante quella del  “Franchi” che opporrà i viola ai bianconeri in testa alla classifica con 37 punti all’attivo, frutto di 12 vittorie ed un pareggio, e con lo scettro di miglior attacco del torneo con 28 centri realizzati e difesa meno perforata della A con soli 8 gol al passivo. Durante la consueta conferenza stampa della vigilia, il tecnico della Vecchia Signora, Massimiliano Allegri, ha risposto alle domande dei giornalisti presenti in sala, presentando la sfida di domani contro la compagine gigliata, per poi effettuare il punto della situazione su alcuni singoli della sua rosa, ed infine tracciando una tabella di marcia sino al prossimo 29 dicembre.

Leggi anche:  De Ligt replica le critiche di Van Basten: il difensore senza paura

Questo un estratto delle dichiarazioni principali rilasciate dall’allenatore livornese:” Domani sarà difficile, troveremo una Fiorentina agguerrita che farà di tutto per batterci. E’ un turno importante perché le prime tre squadre della classifica avranno degli impegni non facili. Troveremo una squadra che sarà spinta da una città intera e con l’entusiasmo a mille. Servirà personalità e grande tecnica“. Per poi aggiungere:” Emre Can si è allenato parzialmente con il gruppo, dalla prossima settimana aumenterà i carichi. Se i medici daranno l’ok, contro l’Inter potrebbe venire in panchina e dunque essere a disposizione. Domani rientra Bernardeschi, sarà a disposizione come De Sciglio. Quasi sicuramente non avrò a disposizione Alex Sandro. Khedira è ancora indisponibile“.

Parlando, poi, del possibile undici che scenderà in campo a Firenze, Allegri rivela:” Credo che non metterò in campo la stessa squadra di martedì. Con il Valencia è stata una partita molto dispendiosa dal punto di vista fisico e mentale. Può darsi che domani ci sia qualcosa da cambiare“. In merito ad alcuni singoli, il tecnico bianconero si è espresso così:” Pjanic? Ha giocato molto, oggi vedrò come sta dopo l’allenamento. Domani dovrebbe riposare Bonucci, poi devo decidere su Pjanic e Mandzukic. L’obiettivo è arrivare al 29 dicembre in testa al campionato e fare le vacanze serene prima di pensare alla Coppa Italia e alla Supercoppa con il Milan“.

Leggi anche:  La bomba di Pedullà: "Gattuso ad un passo dalla Juventus, poi però..."

Su Cristiano Ronaldo:” Non mi ha chiesto di riposarsi, sta bene, troveremo il modo di farlo riposare quando avremo più partite ravvicinate“. In merito a Dybala, invece, ha dichiarato:” Per le qualità che ha può fare il “tuttocampista“: è un elemento fondamentale per la squadra, anche se sta segnando di meno“. Per poi concludere esprimendo la sua opinione sulla rivalità presente nel mondo del calcio:” Lo sport in generale è meraviglioso perché appassiona milioni di persone. Ci deve essere rivalità ma deve essere sana“.

  •   
  •  
  •  
  •