Formazioni Napoli-Empoli: Milik-Mertens in attacco. Caputo unica punta per i toscani

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Arkadiusz Milik – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Si alza il sipario, questa sera, alle ore 20:30, sull’undicesima giornata di serie A. Ad aprire i battenti sarà la sfida del “San Paolo” tra Napoli ed Empoli. I partenopei giungono a questa gara da secondi della classe, a pari merito con l’Inter, a quota  22, distanti sei lunghezze dalla Juventus capolista. La banda guidata da Carlo Ancelotti è reduce da tre risultati utili consecutivi in campionato e tra le proprie mura amiche ha inanellato quattro successi ed un solo pareggio, ossia quello rimediato domenica scorsa, per 1-1, contro la Roma. In attesa della prestigiosa sfida di Champions, con il Paris Saint-Germain, gli azzurri mettono nel mirino la conquista dei tre punti al fine di proseguire il proprio cammino verso la vetta della classifica, mettendo fiato sul collo alla Vecchia Signora, tentando, altresì, di respingere la feroce concorrenza interista.

Leggi anche:  Serie A femminile: la nuova stagione parte il 29 agosto

L’Empoli, invece, pur sfoderando una serie di prestazioni più che soddisfacenti dal punto di vista della personalità e del gioco espresso, naviga in terzultima posizione con soli 6 punti all’attivo. I toscani sono reduci da un pareggio e tre sconfitte nelle ultime quattro gare disputate, mentre lontano dal “Castellani” lo score parla di due pareggi e tre ko, senza aver mai assaporato la gioia di centrare una vittoria. Nei precedenti confronti contro il Napoli, al “San Paolo“, l’Empoli è riuscita ad ottenere l’intera posta in palio in un’unica occasione, ossia il 17 febbraio 2008 imponendosi con il punteggio di 1-3, per il resto l’impianto di Fuorigrotta è risultato essere un terreno di gioco particolarmente indigesto. Questa sera occorrerà una prestazione magistrale, condita da un pizzico di fortuna, al fine di tenere testa ad un Napoli aggressivo e pimpante, difficile da arginare.

Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo

Dirottando le attenzioni sulle probabili formazioni che scenderanno in campo, Ancelotti si affiderà al 4-4-2 apportando delle novità rispetto agli interpreti schierati nella precedente sfida contro la Roma. In porta ci sarà Ospina, Malcuit a destra, Hysaj a sinistra. Centralmente spazio al duo Maksimovic-Koulibaly. A centrocampo, sugli esterni, fiducia a Callejon e Zielinski, mentre la mediana sarà presidiata da Rog e Diawara. In attacco possibile turno di riposo per Insigne, con Milik e Mertens a comporre il tandem avanzato.

Andreazzoli, invece, risponderà con il 4-3-2-1: Provedel tra i pali, Silvestre e Rasmussen formeranno la coppia centrale di difesa, Di Lorenzo a destra, Antonelli a sinistra. A centrocampo fiducia ad Acquah, Capezzi e Bennacer, mentre Krunic e Zajc agiranno da trequartisti a supporto dell’unica punta Caputo. L’arbitro designato per dirigere il match è il signor Luca Pairetto della sezione di Nichelino.

  •   
  •  
  •  
  •