Giovanni Simeone: assist con l’Albiceleste ma a Firenze aspettano i suoi gol

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Giovanni Simeone – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

L’assist sfoderato per Dybala, in occasione del raddoppio dell’Argentina contro il Messico, servirà a Giovanni Simeone per scacciare i via i fantasmi di quest’ultimo periodo? A Firenze sperano di sì. Il “cholito” lotta, corre, suda in mezzo al campo, con l’obiettivo di interrompere un digiuno in zona gol che lo attanaglia dallo scorso 19 settembre, quando andò a segno in occasione del match tra Sampdoria e Fiorentina. Da lì in avanti otto gare in astinenza e lo score dei gol realizzati fermatosi, in maniera impietosa, a quota 2.

Le performance sciorinate dall’argentino sono state altalenanti: alcune piuttosto scialbe, ingabbiato dalla voglia spasmodica di tornare a trafiggere, il prima possibile, le difese avversarie, ed altre, invece, come l’ultima in campionato contro il Frosinone, in cui ha mostrato veemenza e impegno, senza però riuscire a tramutare ciò in gol. Il Simeone visto all’opera con la maglia della nazionale albiceleste lascia ben sperare. Il suo assist in occasione della rete realizzata da Dybala è di pregevole fattura. Un passaggio effettuato dalla corsia mancina che ha messo in evidenza un “cholito” generoso e costantemente pronto a dar man forte ai suoi compagni di squadra.

Leggi anche:  Eriksen, l'agente racconta: "Christian non molla"

Lo stesso atteggiamento che si nota anche con addosso la casacca gigliata. Simeone è uno di quelli che non tira mai indietro la gamba, svolgendo un lavoro oscuro per favorire l’inserimento in attacco di altri giocatori, ma come è ben noto, l’attaccante vive di gol e l’argentino non è escluso da questa categoria.

In Italia è sempre andato in doppia cifra: 12 le reti messe a segno nell’unica stagione tra le fila del Genoa, 14 lo scorso campionato in Viola, motivo per cui Giovanni tenterà anche quest’anno di poter toccare almeno quota 10, lasciandosi dietro le spalle questo periodo condizionato da poche soddisfazioni personali. Stefano Pioli, da parte sua, ha piena fiducia nei confronti di Simeone, non mettendo mai in discussione la sua titolarità. I tifosi gigliati credono nell’argentino, pronti a sostenerlo costantemente, vogliosi di tornare ad esultare per una sua rete.

Leggi anche:  Calciomercato Inter: quale sarà il futuro di Stefano Sensi?

Domenica pomeriggio la Fiorentina sarà di scena al “Dall’Ara” di Bologna e il “cholito” tenterà, per l’ennesima volta, di scardinare questo sortilegio, interrompendo tale digiuno sotto porta, provando a ripetere la buona prestazione sciorinata con la maglia dell’Argentina, non accontentandosi, però, di essere un valido uomo-assist, quanto piuttosto di incidere il suo nome sul tabellino dei marcatori.

  •   
  •  
  •  
  •