Napoli, calendario in discesa per allontanare l’Inter e mettere fiato sul collo alla Juventus

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Dries Mertens – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il Napoli di Carlo Ancelotti staziona in posizioni nobili di classifica sia in campionato che in Champions League. La vittoria sofferta, ma ottenuta con determinazione e impegno, nel pantano di Marassi, ha spinto gli azzurri al secondo posto in solitaria, a quota 28, distanti sei lunghezze dalla Juventus capolista e tre dall’Inter appaiata al terzo gradino. Gli elogi da attribuire al tecnico di Reggiolo sono molteplici: dalla scelta di optare per il 4-4-2, alla continua rotazione dei suoi uomini, rendendo tutti partecipi del progetto Napoli, senza dimenticare, ovviamente, il cospicuo apporto di elementi di prestigio come Koulibaly in difesa, il “mastinoAllan a centrocampo, la rivelazione Fabian Ruiz e le bocche di fuoco Insigne e Mertens, entrambi autori di 7 centri in campionato.

Leggi anche:  Allegri vuole Locatelli. Il Milan contatta United e Real per due giocatori

Osservando il calendario dei partenopei, dalla ripresa del torneo sino al prossimo 29 dicembre, notiamo un cammino piuttosto in discesa, in cui potrebbe aumentare il gap nei confronti dell’Inter, tentando, altresì, di approfittare di eventuali, ma assai impronosticabili, passi falsi della Juventus capolista. Insigne e compagni se la vedranno, in casa, contro Chievo, Frosinone, Spal e Bologna, avversari di medio-basso cabotaggio che non dovrebbero costituire ostacoli insormontabili per la banda azzurra.

In trasferta, invece, da prendere con le dovute cautele le visite all'”Atleti Azzurri d’Italia” di Bergamo, contro l’Atalanta, ed ovviamente il match del prossimo 26 dicembre, a “San Siro“, al cospetto dell’Inter. Nel mezzo il volo con destinazione Cagliari, datato 16 dicembre. Proprio Atalanta e Inter rappresenteranno, almeno sulla carta, gli avversari più temibili in questa seconda parte del girone d’andata, per il resto impegni ampiamente alla portata della truppa guidata da Carlo Ancelotti.

Leggi anche:  Buffon al Parma, il commento di Bargiggia: "Mi fa tristezza, la sua storia non ha senso"

Gettando, poi, lo sguardo in Champions League, con i partenopei in testa nel gruppo C, a quota 6, a pari merito con il Liverpool, il Napoli affronterà la Stella Rossa di Belgrado, al “San Paolo“, il prossimo 28 novembre, gara, questa, in cui sarà fondamentale conquistare l’intera posta in palio, per poi far capolino all'”Anfield Road” di Liverpool, al fine di duellare con i Reds. Sfida dall’elevato prestigio internazionale, in cui, però, anche un pareggio potrebbe risultare un risultato assai gradito agli azzurri.

La missione di Mertens e compagni è quella di giungere a fine dicembre con in mano l’accesso agli ottavi di Champions ed un secondo posto in campionato, dietro alla Juventus, con lo scopo di imprimere lo sprint necessario nel girone di ritorno, provando a scalzare definitivamente la concorrenza delle altre squadre, mettendo pressione ai bianconeri, quest’ultimi favoriti nella corsa al titolo di campione d’Italia.

  •   
  •  
  •  
  •