Roma-Fiorentina, Nzonzi: “Partita da vincere. L’importante è raggiungere i nostri obiettivi”

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

I giallorossi dopo il sofferto pareggio del “San Paolo” contro il Napoli, si apprestano ad affrontare un’altra trasferta decisamente insidiosa, ovvero quella del “Franchi“, casa della Fiorentina. Gli uomini guidati da Eusebio Di Francesco sono ottavi con 15 punti all’attivo, distanti tre lunghezze dalla coppia Milan-Lazio, appaiata al quarto posto, ultimo gradino utile per accedere in Champions League.

Nella giornata di ieri, caratterizzata dalla pioggia caduta su Trigoria che ha impedito ai calciatori giallorossi di lavorare all’esterno sul campo di gioco, ha rilasciato interessanti dichiarazioni al microfono di Sky Sport 24 il centrocampista francese Steven Nzonzi. Il campione del mondo in carica, autore sino ad ora di 8 presenze in campionato impreziosite da un gol, ha parlato degli obiettivi stagionali che intende perseguire la compagine capitolina, dell’avversario di domani, senza lesinare alcuni giudizi tattici sulla sua posizione in campo.

Leggi anche:  Fiorentina, Gattuso se ne va. E' una sconfitta di tutti

Questi alcuni dei passaggi più interessanti pronunciati dall’aitante numero 42 romanista:” La cosa più importante per me è allenarmi e sentirmi bene. Ci sono partite che riescono meglio di altre, ma se sto bene posso dare il mio contributo“. Sulla sfida contro la Fiorentina ha dichiarato: “E’ una partita da vincere e dobbiamo vincere, non abbiamo avuto grande continuità in campionato ma stiamo migliorando a poco a poco. L’importante è finire bene per raggiungere i nostri obiettivi“.

Sulle scelte tattiche di schierare un centrocampo a due o a tre, questo il pensiero del transalpino:” E’ uguale, sono un giocatore che si sa adattare. Con due mediani abbiamo fatto bene, a tre invece dobbiamo migliorare. L’importante è parlarsi e coordinarsi in campo per fare bene i movimenti“. Infine sul feeling con De Rossi, l’ex Siviglia ha affermato:” Mi ha aiutato molto al mio arrivo, mi dà consigli. Fa un pò da intermediario quando il tecnico spiega gli schemi. Un giocatore molto importante“.

Leggi anche:  La bomba di Pedullà: "Gattuso ad un passo dalla Juventus, poi però..."

Steven Nzonzi, quindi, si prepara ad affrontare da titolare la Viola, molto presumibilmente in un centrocampo a tre, considerando l’assenza di Daniele De Rossi. Il tecnico, Eusebio Di Francesco, potrebbe varare il ritorno al 4-3-3 con Nzonzi perno centrale della mediana, affiancato ai lati da Lorenzo Pellegrini e Bryan Cristante, con quest’ultimo che troverebbe maggior sicurezza nel svolgere quel ruolo a centrocampo potendo far leva sulla personalità e sul carisma che il numero 42 francese riesce a trasmettere.

  •   
  •  
  •  
  •