Squalifica Higuaín, ecco la decisione del giudice sportivo

Pubblicato il autore: Mattia Di Battista Segui

Gonzalo Higuain – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

 

La tanto attesa squalifica per Gonzalo Higuaín è arrivata. Il giudice sportivo dottor Gerardo Mastrandrea ha squalificato l’attaccante rossonero per due giornate per aver, aggredito verbalmente l’arbitro dopo essere stato ammonito. Dunque il “Pipita” salterà le prossime due partite del Milan in campionato contro Lazio Parma.

Una squalifica, quella di Higuaín, che arriva dopo un’espulsione che ha suscitato molte reazioni, soprattutto da parte dei tifosi milanisti rimasti delusi dalla prestazione del centravanti argentino che, nella partita contro la Juventus, ha sbagliato anche un calcio di rigore. Tra i tanti che si sono espressi sull’episodio, anche un illustre tifoso milanista come il Ministro dell’Interno Matteo Salvini che, nel corso di una conferenza stampa al Viminale ha dichiarato di essersi «vergognato per il comportamento del nostro centravanti che è stato indegno», chiedendo anche una squalifica lunga per il giocatore.

Come si legge nel comunicato n. 82 pubblicato dalla Lega Serie A poco fa, Higuaín è stato fermato dal giudice sportivo per «proteste nei confronti degli ufficiali di gara; per condotta gravemente irriguardosa nei confronti del direttore di gara, essendosi avvicinato al medesimo, all’atto dell’ammonizione per proteste, al 38′ del secondo tempo, in modo scomposto e minaccioso, e avendo reiterato platealmente le proteste al momento dell’allontanamento dal terreno di gioco.»

L’assenza del Pipita sarà pesante per la sua squadra, già notevolmente rimaneggiata da numerosi infortuni, e che dovrà fare a meno del suo bomber in occasione di due gare molto difficili, dopo la sosta per le Nazionali, contro la Lazio (che precede proprio il Milan al quarto posto) e nella partita in casa del turno successivo contro il Parma.

  •   
  •  
  •  
  •