Formazioni Fiorentina-Juventus, Dybala alle spalle di CR7 e Mandzukic. Gerson preferito a Pjaca

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Juventus – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Il big match del sabato andrà in scena alle ore 18 con l’affascinante anticipo tra Fiorentina e Juventus. Il “Franchi” si vestirà di viola in occasione del match più sentito dell’anno nel capoluogo toscano. La rivalità tra le due compagini è storica e tutto ebbe inizio con quel clamoroso trasferimento, nell’estate del 1990, di Roberto Baggio all’ombra della Mole.

Tornando ad oggi, questa sfida che catalizzerà l’attenzione di milioni di appassionati, vedrà in campo una Juventus irresistibile dall’alto del primo posto in classifica con 37 punti all’attivo su 39 a disposizione, frutto di 12 vittorie ed un pareggio. La Vecchia Signora detiene, altresì, lo scettro di miglior attacco del torneo con 28 centri realizzati e difesa di ferro con soli 8 gol al passivo. Inoltre, Cristiano Ronaldo e compagni sono reduci da un’importante soddisfazione in Champions League, avendo superato per 1-0 il Valencia, mettendo in cassaforte l’accesso agli ottavi di finale.

Leggi anche:  L'Atalanta blinda il suo Pessina (e allontana le big) fino al 2025: progetto nerazzurro a lungo termine

La Fiorentina, invece, è decima in classifica, a quota 18. La banda guidata da Stefano Pioli proviene da cinque pareggi consecutivi, con l’ultima vittoria ottenuta in campionato risalente al 30 settembre scorso, in occasione del 2-0 inflitto all’Atalanta. Tra le proprie mura amiche, la Viola ha inanellato quattro successi e due pareggi, mettendo a segno 14 reti e subendone 3, a testimonianza del buon andamento espresso al “Franchi“. Da sottolineare, prima del fischio d’inizio, l’encomiabile gesto che verrà effettuato dal capitano della Juventus, Giorgio Chiellini, il quale depositerà un mazzo di fiori sotto la Curva Fiesole in ricordo di Davide Astori.

Dirottando le attenzioni verso quelle che saranno le probabili scelte di formazione, Pioli si affiderà al 4-3-3 con Lafont in porta, Milenkovic a destra, Biraghi a sinistra. La coppia centrale di difesa sarà composta da Pezzella e Vitor Hugo. A centrocampo agiranno Benassi, Veretout e Fernandes, mentre in attacco Gerson e Chiesa si muoveranno ai lati della punta Simeone, quest’ultimo a digiuno di gol dallo scorso 19 settembre.

Leggi anche:  Moggi: "La Juve non ha mai alterato i risultati, lo hanno fatto le altre squadre. L'Inter senza Conte..."

Allegri, invece, pare intenzionato a schierare il 4-3-1-2: Szczesny tra i pali, Joao Cancelo e De Sciglio esterni, il duo centrale di difesa sarà formato da Bonucci e Chiellini. A metà campo spazio a Cuadrado, Bentancur e Matuidi, mentre Dybala agirà da trequartista, alle spalle del tandem d’attacco Cristiano Ronaldo-Mandzukic. L’arbitro designato per dirigere il match è il signor Daniele Orsato della sezione di Schio.

  •   
  •  
  •  
  •