Formazioni Spal-Empoli, promettono gol i tandem Petagna-Antenucci e La Gumina-Caputo

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Andrea Petagna – Foto Getty Images© per SuperNews

Si accendono i riflettori sulla quattordicesima giornata di serie A. Quest’oggi, alle ore 15, aprirà i battenti la sfida tra Empoli e Spal, match che metterà in palio importanti punti per quanto concerne la lotta salvezza. La banda guidata da Leonardo Semplici occupa il quindicesimo gradino con 13 punti all’attivo, distante due lunghezze dal Bologna terzultimo. Gli emiliani hanno vinto una sola volta nelle ultime cinque apparizioni e tra le proprie mura amiche il trend recita: due successi, un pareggio e tre ko. Petagna e compagni sono reduci dalla sconfitta rimediata all'”Allianz Stadium” al cospetto della Juventus, mentre quest’oggi l’avversario che avranno di fronte sarà un Empoli, che al pari della squadra emiliana, farà di tutto per racimolare qualche punto in ottica permanenza in A.

Leggi anche:  Eriksen, l'agente racconta: "Christian non molla"

I toscani appaiono rigenerati dalla cura Beppe Iachini. Dall’arrivo del tecnico marchigiano, subentrato ad Aurelio Andreazzoli, gli azzurri hanno centrato due trionfi casalinghi contro Udinese e Atalanta. Particolarmente suggestivo l’ultimo successo ottenuto al cospetto degli orobici, conquistato in rimonta, dopo esser passati in svantaggio di due reti. Iachini sta avendo il merito di non aver stravolto l’impianto tattico del suo predecessore, donando, però, maggior grinta e convinzione ad un gruppo che, dopo il 5-1 subito a Napoli, appariva smarrito. Lontano dal “Castellani“, l’Empoli ha rimediato due pareggi e quattro sconfitte, senza aver mai assaporato il profumo di un successo. La compagine toscana è attualmente invischiata in piena bagarre per non retrocedere, in quanto posizionata al quartultimo posto con 12 punti all’attivo.

Dirottando le attenzioni sulle probabili formazioni che scenderanno in campo al “Paolo Mazza“, Semplici pare intenzionato a confermare il consueto 3-5-2 con Gomis in porta, linea di difesa composta da Cionek, Vicari e Felipe. Lungo le corsie laterali spazio a Lazzari e Fares, mentre la mediana sarà presidiata da Kurtic, Schiattarella e Missiroli. Il tandem d’attacco sarà formato da Petagna e Antenucci.

Leggi anche:  Calciomercato Inter: quale sarà il futuro di Stefano Sensi?

Modulo a specchio per Iachini che schiererà Provedel tra i pali, in difesa Vaseli, Silvestre e Maietta. Di Lorenzo sfreccerà lungo il versante di destra, sul fronte opposto spazio a Pasqual. A centrocampo fiducia a Krunic, Bennacer e Traore, mentre in avanti il duo sarà composto da La Gumina e Caputo. L’arbitro designato per dirigere la sfida è il signor Paolo Silvio Mazzoleni della sezione di Bergamo.

  •   
  •  
  •  
  •