Formazioni Empoli-Chievo, esordio dal primo minuto per Farias. Gialloblù all’attacco con Pellissier e Stepinski

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Sfida dal profumo di salvezza quella che aprirà i battenti della ventiduesima giornata di serie A. Alle ore 15, al “Castellani” di Empoli, la compagine di casa affronterà il Chievo, in un match dall’elevata posta in palio soprattutto per i toscani. Dopo la frenetica chiusura della finestra di mercato invernale, la banda guidata da Beppe Iachini torna a concentrarsi sul campo, mettendo nel mirino un successo che latita dallo scorso 9 dicembre, in occasione del 2-1 rifilato al Bologna. Da lì in avanti un pareggio e cinque sconfitte, con gli azzurri appaiati al quartultimo posto con 17 punti all’attivo, distanti tre lunghezze dai felsinei terzultimi. Al fine di dare nuovo smalto all’intera squadra, il presidente Corsi ha chiamato al proprio capezzale calciatori del calibro di Farias, Dell’Orco, Diks, Nikolaou, Pajac e Oberlin, tentando di dare una scossa, allo scopo di raggiungere il prima possibile il traguardo della salvezza.

Leggi anche:  Thiago Motta dopo la sconfitta contro la Samp: "Pensiamo già alla prossima partita. Nzola sta tornando in condizione"

Il Chievo, invece, è mestamente ultimo in classifica con soli 8 punti all’attivo. I gialloblù non hanno mai vinto in trasferta e sono reduci dal discusso ko casalingo rimediato ad opera della Fiorentina. I veneti, durante la sessione di mercato invernale, hanno salutato calciatori come Birsa, Radovanovic e Cacciatore per accogliere, invece, Andreolli, Diousse, Schelotto e Piazon. L’aritmetica ancora non condanna definitivamente gli uomini guidati da Domenico Di Carlo ma indubbiamente la sfida di oggi pomeriggio rappresenterà l’ultima spiaggia per tentare di acciuffare una miracolosa permanenza in A o perlomeno di avvicinarsi alle dirette concorrenti, altrimenti il destino della compagine clivense apparirà piuttosto segnato.

Dirottando le attenzioni verso quelle che potrebbero essere le scelte di formazione, Iachini dovrebbe affidarsi al 3-5-2 con Provedel tra i pali, linea di difesa composta da Rasmussen, che da giugno si trasferirà alla Fiorentina, Silvestre e Veseli. Sulle fasce spazio a Di Lorenzo e Pasqual, Traoré e Krunic sulla mediana, Bennacer fungerà da playmaker basso. In attacco fiducia al duo Farias- Caputo.

Leggi anche:  Calendario 10° giornata Serie A: quali partite su Sky e Dazn?

Di Carlo, invece, potrebbe confermare il 4-3-1-2: Sorrentino in porta, Bani a destra, Jaroszynski a sinistra, la coppia centrale di difesa sarà composta da Rossettini e Barba. A centrocampo spazio a Hetemaj, Rigoni e Kiyine, mentre Giaccherini agirà da trequartista alle spalle del tandem d’attacco Pellissier-Stepinski. L’arbitro designato per dirigere il match è il signor Marco Di Bello della sezione di Brindisi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,