Inter: Icardi non è più il capitano. Ingombrante l’ombra di Wanda Nara sul giocatore

Pubblicato il autore: Lorenzo C Segui

Terremoto in casa nerazzurra. Intorno alle ore 12:30 di quest’oggi, attraverso il canale ufficiale Twitter della società nerazzurra è stato diramato il comunicato in cui si specificava che la fascia di capitano sia stata dirottata dal braccio di Mauro Icardi a quello di Samir Handanovic. Decisione presa in comune accordo tra la società e l’allenatore, come testimoniano la presenza ad Appiano Gentile del direttore sportivo, Piero Ausilio, dell’amministratore delegato, Beppe Marotta, dello Chief Football Operations Officer, Giovanni Gardini, oltre che del tecnico Luciano Spalletti.

Icardi, quindi, paga una situazione personale che sta creando più di qualche imbarazzo nel clan nerazzurro. Da tempo circolano, insistenti, le voci del rinnovo e adeguamento contrattuale dell’oramai ex capitano nerazzurro. In campo, la situazione piuttosto intricata che sta vivendo l’attaccante argentino, si sta manifestando attraverso numeri inequivocabili. In A, Icardi, non va in gol dal 15 dicembre scorso, in occasione della vittoria per 1-0 ai danni dell’Udinese. Su azione, addirittura, non timbra il cartellino dalla sera dell’11 dicembre, a margine dell’1-1, in Champions League, al cospetto del Psv Eindhoven.

Leggi anche:  Ballardini dopo la sconfitta contro il Torino: "Nel primo tempo non abbiamo concesso tanto. Su Kallon..."

In questo 2019 oltre ai gol su calcio di rigore contro Benevento e Lazio in Coppa Italia, in campionato è a digiuno da sette gare, sfoderando, altresì, prestazioni non propriamente memorabili. A far da corollario a questo calo di rendimento del numero 9 nerazzurro, vi sono le parole, le dichiarazioni e la presenza fissa in tv di Wanda Nara, agente e moglie del calciatore. Lady Icardi non perde occasione, durante le sue partecipazioni a “Tiki Taka“, di esprimersi in merito al futuro del suo assistito, nonché marito, rendendo pubblica una situazione che andrebbe risolta all’interno della stanza decisionale del club di Corso Vittorio Emanuele.

Wanda Nara ha svelato l’interesse della Juventus, durante la scorsa estate, nei confronti di Maurito, lasciando intendere che l’Inter fosse intenzionata a cederlo. Poi ha provato, parzialmente, a riscattarsi, stemperando i toni, pronunciando parole di stima nei confronti del nuovo a.d. Marotta. Successivamente, però, la sua voglia di mettersi in mostra, di pretendere un ingaggio da top-player, continua a prendere il sopravvento. La rottura con il club non appare insanabile, ma qualcosa sta scricchiolando. Le dichiarazioni rese pubbliche da Donna Wanda, hanno creato non pochi malumori all’interno della società nerazzurra. Il tira e molla è diventato stucchevole e a pagare il dazio maggiore sembri essere proprio il calciatore, reduce da prestazioni non degne del suo nome.

Leggi anche:  Juric dopo la vittoria contro il Genoa: "Il rientro degli attaccanti fondamentale. Su Belotti..."

Oggi la decisione di toglierli il gallone da capitano, come segnale di insofferenza sulle continue voci di mercato che hanno tolto serenità al centravanti argentino. Icardi appare incapace di decidere in prima persona del suo futuro, fagocitato dalla smania di protagonismo di una Wanda Nara esibizionista e primadonna. Marotta, proveniente da un’esperienza significativa alla Juventus, sembri non gradire il modus operandi della moglie-agente dell’argentino, il rendere palese le tante sfaccettature inerenti il rinnovo di contratto, non rappresenta un agire a lui gradito. Ed ecco, quindi, la svolta interna. Chissà se tale decisione possa fare da preludio ad un divorzio a fine stagione, sempre più probabile, tra l’Inter e Icardi.

  •   
  •  
  •  
  •