Milan, Salvini attacca Gattuso:”Meglio far giocare la Primavera”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado

Anche il ministro degli Interni Matteo Salvini si “abbatte” sul Milan e sul suo allenatore Gennaro Gattuso. Dopo la cocente sconfitta dei rossoneri contro il Torino, che di fatto allontana il Milan dal quarto posto in classifica, sono arrivate le ennesime dure parole del leader della Lega, grande tifoso del Diavolo, ad appesantire un clima che già dalle parti di Milanello è diventato molto difficile da ormai qualche settimana.
La nuova puntata di una querelle dialettica che si trascina ormai da diversi mesi tra il ministro degli Interni Matteo Salvini ed il tecnico dei rossoneri Gennaro Gattuso è andata in scena nell’immediato post partita di ieri sera tra Torino e Milan. Il pesante 2 a 0 con il quale la squadra di Gattuso è uscita sconfitta dallo stadio Olimpico Grande Torino ha alimentato le nuove dure accuse di Salvini nei confronti del team rossonero, tirato in ballo in tutte le sue componenti dall’esponente del Governo.  Tramite il proprio profilo Twitter il ministro degli Interni ha fatto emergere tutto il proprio disappunto per l’andamento della squadra rossonera, ad oggi sesta in classifica e con l’obiettivo Champions League che appare sempre più difficile da raggiungere. Salvini ha postato una sua foto da giovane con indosso la maglia rossonera accompagnata da alcune eloquenti frasi di “contestazione” nei confronti di squadra, tecnico e società.

Leggi anche:  Asta di Riparazione Fantacalcio 2023, i giocatori da acquistare: ecco i consigli, top e sorprese!

Salvini “contro” il suo Milan: il messaggio su Twitter del ministro degli Interni

“Ahimè il nostro Milan non c’è più. Cuore, idee, entusiasmo e passione sono rimasti solo agli splendidi tifosi rossoneri. Di tutti gli altri (società, dirigenti, allenatori e ‘giocatori’) non si hanno notizie positive da tempo. Vergogna. Fate giocare i ragazzi della Primavera. Sempre e comunque forza Milan”.

Questa volta l’attacco di Salvini non ha riguardato soltanto Gattuso, da tempo finito nel mirino del ministro dell’Interno, ma ha coinvolto in toto anche i giocatori e la società rossonera, ritenuta corresponsabile del difficile momento che sta vivendo la squadra milanista negli ultimi due mesi.
Anche in questo caso la replica di Gattuso nei confronti di Matteo Salvini non si è fatta attendere ed il tecnico del Milan nel post partita contro il Torino ha nuovamente risposto con garbo al ministro, senza comunque lasciarsi sfuggire l’occasione per una “sottile” frecciatina nei confronti del tifoso rossonero.

Leggi anche:  Napoli, ADL vuole tutto: maggiorati i premi scudetto e Champions per la squadra

Salvini – Gattuso, la replica del tecnico del Milan

“La vergogna la prendo tutta io. Sono legato ai risultati come tutti gli allenatori, la squadra sta facendo figuracce, stiamo facendo fare figuracce ad un club storico e il primo responsabile sono io. A Salvini  gli auguro di fare un grandissimo lavoro perché ne abbiamo bisogno».

Non è la prima volta che tra Salvini e Gattuso vengono fuori questi botta e risposta.  A novembre dopo Lazio-Milan, gara d’andata del campionato di serie A e finita 1 a 1 con il pareggio dei biancocelesti arrivato a tempo ormai scaduto  il vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini si era lamentato perché il tecnico rossonero Genaro Gattuso non aveva fatto sostituzioni. Ed anche in quell’occasione l’allenatore aveva replicato a Salvini con un eloquente :  “Pensi alla politica”.

  •   
  •  
  •  
  •