Sampdoria-Roma, finale ad alta tensione: lite De Rossi-Ferrero

Pubblicato il autore: Walther Bertarini


Il dopo Sampdoria-Roma, che ha visto i giallorossi vincere per 1-0 proprio con la  rete di Daniele De Rossi, sembra sia stato molto movimentato. Era stata una partita vibrante dove le due squadre hanno tentato in tutti i modi di superarsi: alla fine i giallorossi sono usciti vincitori. Quello che ha fatto discutere in casa blucerchiata è stata l’arbitraggio di Mazzoleni, infatti sia l’allenatore Marco Giampaolo, sia Walter Sabatini, sia i giocatori, fino al presidente Massimo Ferrero, si sono fatti sentire per cercare risposte. Andiamo con ordine: nell’occasione della rete del vantaggio romanista si nota la spinta di Shick ai danni di Vieira. I giocatori della Sampdoria tra cui Quagliarella in primis richiama l’attenzione dell’arbitro per una revisione al VAR; dopo un rapido controllo la rete viene convalidata. Successivamente le proteste si concentrano su uno sgambetto di De Rossi su Tonelli e infine su una presunta gomitata sempre di De Rossi ai danni di Andersen. L’azione si conclude col romanista che cade a terra annullando il pareggio blucerchiato ad Andersen scatenando l’ira dei dirigenti della squadra di casa. Secondo Giampaolo “la Roma avrebbe vinto utilizzando la malizia, avendo giocatori che si sano comportare in queste situazioni”.

Ieri Massimo Ferrero si è reso protagonista in una lite con un tifoso romanista scendendo in terminologie a sfondo sessuale piuttosto volgari, ma sarebbe emerso che negli spogliatoi avrebbe avuto uno screzio col capitano della Roma De Rossi autore del gol vittoria. Sarebbero volate parole grosse in quel frangente e sembra che ci sia voluto parecchio tempo per riportare la calma tra i due contendenti. Quello che conta alla fine è il risultato dove la Roma torna a “vedere” il quarto posto con la Sampdoria che per il momento si allontana dall’Europa e si prepara al derby; con sette tutto può ancora succedere.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  La Salernitana ritrova la vittoria e Nicola esulta: "Siamo sulla strada giusta"