Serie A – Accantonato l’esperimento Boxing Day

Pubblicato il autore: Mattia Di Battista

Il Consiglio Federale presenta le date per la prossima stagione in Serie

Alla vigilia della 30° giornata della Serie A, ultimo turno infrasettimanale della stagione, in Consiglio Federale sono state presentate le date per il prossimo campionato. La Lega di Serie A ha proposto in alla FIGC le date per la stagione 2019/20 e il cambiamento più significativo nel progetto è rappresentato, in realtà, da un ritorno alle origini. La Lega, ha infatti deciso di interrompere l’esperimento del cosiddetto Boxing Day” all’inglese nel nostro campionato.

La Lega Serie A torna alle origini ed abolisce il Boxing Day

L’esperimento del Boxing day era iniziato nella stagione 2017/2018 con il primo turno di Coppa Italia inserito durante le feste natalizie e culminato con un derby di coppa tra Inter Milan. Il tentativo era poi proseguito in questa stagione con la penultima e l’ultima giornata d’andata del campionato tra il giorno di Santo Stefano e l’ultimo dell’anno. Il modello da seguire era quello della Premier League inglese, dove da tradizione si gioca anche a Santo Stefano (per gli inglesi Boxing Day) e nel resto delle feste natalizie, con l’unica differenza che nella nostra Serie A c’è stata una lunga sosta a gennaio, mentre in Inghilterra il campionato non si ferma mai, se non per dare spazio alle coppe nazionali. Una novità che viene già sperimentata in Serie B da alcuni anni, con risultati buoni in termini di pubblico.

Leggi anche:  Lecce: ecco il motivo per cui il numero 1 non è stato riscattato. Si rischia l'asta in estate?

Serie A senza Boxing Day: le date della prossima Serie A

Per il prossimo anno, dunque, la massima serie torna alle origini. Si comincerà nel fine settimana del 24-25 agosto con la prima partita, come ormai da tradizione, sul campo della squadra Campione d’Italia in carica. L’ultima giornata è prevista per domenica 24 maggio con l’auspicio di concedere  tempo utile al CT Roberto Mancini di preparare la sua Nazionale agli Europei del 2020. L’ultimo turno dell’anno solare sarà il 22 dicembre, con il campionato che riprenderà, come negli anni passati, sotto l’Epifania. Ci saranno poi tre soste dedicate alle Nazionali l’8 settembre, il 13 ottobre, il 17 novembre 2019 e il 29 marzo 2020. Infine, tre turni infrasettimanali il 25 settembre, il 30 ottobre 2019 e il 22 aprile 2020.

Leggi anche:  Milan, gli impegni del mese di Febbraio

Boxing Day Archiviato: il modello inglese non funziona in Italia?

Il tanto accattivante esperimento della Serie A durante le feste di Natale come in Inghilterra è stato dunque accantonato. Del resto, erano già state le pay-tv (oggi determinanti nel sistema calcio italiano) a segnalare le loro difficoltà a vendere il prodotto calcio nei giorni natalizi. Un fattore che ha influito molto sulla decisione del presidente di Lega Miccichè e dell’A.D. De Siervo. Gli italiani hanno abitudini molto diverse dagli inglesi e questo si sapeva. Occorre, dunque, trovare un modello che riesca a valorizzare il prodotto calcio e la Serie A nel mondo, ma senza snaturare le nostre tradizioni e, soprattutto, rimettere come punto cardine delle scelte manageriali le esigenze dei tifosi, quelli veri e non quelli purtroppo protagonisti nell’ultimo Boxing Day della Serie A. Il tifoso vuole essere davvero un tifoso e non un semplice cliente da spremere in qualsiasi modo. Questa è la vera sfida del nostro calcio.

  •   
  •  
  •  
  •