Milan, stagione finita per Paquetà: emergenza centrocampo per Gattuso

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

E’ costata molto cara al brasiliano Lucas Paquetà l’eccessiva veemenza con la quale lunedì sera durante Milan – Bologna ha protestato contro l’arbitro dell’incontro, Di Bello, dopo un duro intervento subito a centrocampo. Il centrocampista rossonero, infatti, è stato squalificato dal Giudice Sportivo per tre giornate ed il suo campionato può considerarsi quindi finito in anticipo. Il “colpetto” rifilato da Paquetà a Di Bello dopo l’inspiegabile giallo mostrato dall’arbitro ai danni del brasiliano ( vittima di un bruttissimo intervento da dietro non sanzionato con alcun cartellino) ha fatto scattare la lunga squalifica per il giocatore del Milan che potrà essere riammirato in campo dai tifosi rossoneri soltanto nella prossima stagione.
La società rossonera, una volta giunta la comunicazione della decisione del Giudice Sportivo di comminare tre giornate di squalifica ai danni di Paquetà, ha deciso di non presentare alcun ricorso: i dirigenti del Milan, Leonardo in testa, non vogliono trovare alibi ai comportamenti dei giocatori che nell’ultimo periodo si sono lasciati andare ad atteggiamenti ritenuti non molto professionali e così anche per  l’ “ingenuità” di Paquetà non verrà presa alcuna  posizione ufficiale da parte del club contro la decisione del Giudice Sportivo.
La squalifica per Paquetà deriva in parte dal gesto scorretto nei confronti di Di Bello che ha comportato il risso diretto e, per un giornata, come conseguenza dell’ammonizione rimediata pochi secondi prima (il giocatore infatti era in diffida).
L’assenza obbligata del giovane brasiliano mette nei guai il tecnico rossonero Gattuso che per la delicata sfida di Firenze contro la Fiorentina dovrà fare i conti con un’emergenza a centrocampo vista anche la quasi sicura assenza per infortunio dell’argentino Biglia. Infatti l’ex Lazio è uscito anzitempo nel corso della sfida di lunedì sera contro il Bologna ed il suo recupero per la gara di Firenze appare altamente improbabile.

Leggi anche:  Probabile formazione Spezia- Juve, le scelte di Allegri

Questo il comunicato ufficiale della società rossonera relativamente alle condizioni di Biglia.

AC Milan comunica che gli esami clinici a cui è stato sottoposto oggi Lucas Biglia hanno escluso fratture o lesioni, limitando la diagnosi a una contusione ossea e muscolare della porzione posteriore del bacino. Il centrocampista rossonero verrà valutato nei prossimi giorni”.

Contro la formazione viola Gattuso molto probabilmente darà nuovamente fiducia a Josè Mauri, entrato al posto di Biglia dopo il siparietto polemico tra Gattuso ed il francese Bakayoko, che contro il Bologna non ha certamente sfigurato: nonostante le pochissime presenze in stagione il centrocampista ex Parma ha mostrato grande carattere e voglia di mettersi in mostra guadagnandosi a pieni voti la conferma anche per la sfida contro la Fiorentina. Insieme a lui e Kessie rimane il dubbio Bakayoko: tra il francese e Gattuso è arrivato ieri il chiarimento alla presenza anche di Leonardo ma è probabile che il tecnico rossonero decida di lasciare nuovamente fuori il centrocampista così come fatto nella partita contro il Bologna.  Probabile, quindi, l’arretramento a centrocampo del turco Calhanoglu, in vantaggio su Bertolacci, e l’inserimento dello spagnolo Castillejo come esterno alto di sinistra con Suso confermato a destra a supporto dell’unica punta che sarà ancora il polacco Piatek.

  •   
  •  
  •  
  •