Serie A 2019-2020: ecco i criteri per il sorteggio del calendario

Pubblicato il autore: Marco Albo Segui


Ci siamo. Questa sera alle 18: 45 in Lega si sorteggerà il calendario ufficiale della nuova Serie A 2019-2020. Come ogni anno però dobbiamo tenere in considerazione vari criteri e vincoli da rispettare in modo assoluto, affinchè tutte el squadre possano disputare le gare del campionato senza difficoltà tecniche. Vediamo insieme come verrà costituita la nuova Serie A 2019-2020, tra vecchi criteri e nuovi vincoli da rispettare.

SERIE A 2019-2020: NIENTE DERBY ALLA PRIMA GIORNATA E NEI TURNI INFRASETTIMANALI

Per quanto concerne il sorteggio dei derby e dei big match, quest’ultimi non potranno essere disputati né la prima giornata né nei turni infrasettimanali. Sempre in chiave prima giornata e ultima, come nelle scorse edizioni, non potranno ripetersi gli stessi scontri (quindi non potrà accadere nuovamente un Lazio-Napoli come lo scorso agosto). Inter, Milan, Juventus, Napoli e Roma potranno scontrarsi in qualsiasi giornata, ma tutte in giornate diverse l’una dall’altra.
Capitolo Coppe: le partecipanti alla Champions League (Juventus, Inter, Napoli e Atalanta) e quelle qualificate all’Uefa Europa League (Torino, Roma e Lazio) non potranno scontrarsi tra di loro nei turni posti tra un match di Champions e uno di Europa League nel girone di ritorno (quindi non potranno cadere per vincolo alla 6a, 9a, 12a e 16a giornata).
Per le squadre come l‘Atalanta ancora in procinto di terminare i propri lavori di ristrutturazione del Gewiss Stadium, le prime gare interne verranno disputate a Parma e verrà obbligata l’alternanza casa/trasferta al meglio degli incontri previsti dal sorteggio. Clausola particolare per Roma e Lazio che non potendo disputare l’ultima gara in casa il 18 maggio 2020 a causa di Euro2020, entrambe dovranno giocare in trasferta alla 19a di ritorno e in casa alla 19a di andata.
Ultima clausola, banale, ma non  meno importante, anche quest’anno verrà rispettata l’alternanza assoluta casa/trasferta tra le società della stessa città, fatta eccezione per Roma e Lazio nell’ultima giornata di campionato (quindi Juventus-Torino, Genoa-Sampdoria e Inter-Milan sottostanno a questo vincolo).

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Europa League, Napoli-Legia Varsavia: le probabili formazioni del match