Giampaolo e il Milan sempre più lontani: Boban ha in mente il successore

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

A volte una vittoria può anche non bastare. Lo sa bene Marco Giampaolo che, dopo aver visto il suo Milan espugnare il “Marassi” di Genova, continua a sentire addosso la pressione di un intero ambiente. Il diavolo, si sa, non vuole solo vincere, e la prestazione offerta contro il Genoa sabato sera, non ha soddisfatto nessuno, in particolar modo i piani alti della dirigenza milanista. Tra questi, Boban sembra essere quello maggiormente convinto della necessità di operare una sostituzione. E qual è il nome che Boban ha in mente per rilanciare la squadra? Secondo le fonti della Gazzetta dello Sport, si tratterebbe di Luciano Spalletti. L’ex Inter ha le qualità per dare vita ad un progetto vincente, oltre ad essere un tecnico che può vantare già alcuni trofei nel proprio palmares. L’allenatore di Certaldo è considerato l’uomo giusto per uscire dalle secche di una classifica che, dopo sette giornate, recita nove punti in graduatoria: troppo pochi per una squadra che, a inizio stagione, nutriva ambizioni di Champions. Spalletti potrebbe anche modificare il proprio 4-2-3-1, per adattare il suo schema a un 4-3-3, maggiormente congeniale alle caratteristiche della squadra. Nonostante tutto, sembra che sia proprio Spalletti a non volere andare al Milan. L’ex Roma e Inter, avrebbe rivelato a egli amici di voler prendere un anno sabbatico, prima di rimettersi in gioco e intraprendere una nuova avventura. Una cosa è certa: le ore di Marco Giampaolo sulla panchina rossonera sono contate e, il tecnico di Giulianova, deve riprendere in mano la squadra se non vorrà pagare lo scotto dell’esonero.

  •   
  •  
  •  
  •