Ibrahimovic, Galliani rivela: “Ho provato a portarlo al Monza”

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Zlatan Ibrahimovic, non sicura la sua permanenza al Milan

Cosa ne sarà del futuro di Zlatan Ibrahimovic? Lo svedese è arrivato al Milan lo scorso primo gennaio accolto come una specie di “salvatore della patria”. Nonostante le 38 primavere, infatti, Zlatan ha dimostrato di poter essere ancora determinante ad alti livelli, facendo subito sentire il proprio impatto sul rendimento della squadra. Tre le reti messe a segno fin qui e la sensazione che lo svedese potrebbe continuare a dare il proprio apporto anche il prossimo anno, quando la dirigenza dovrà decidere se esercitare l’opzione di rinnovo dell’accordo che scade il prossimo giugno.  Molto dipenderà anche dall’entità del nuovo mister rossonero che, se come pare sarà Rangnick, potrebbe decidere di dar vita a un nuovo ciclo svecchiando la rosa, costringendo Ibra a lasciare le sponde del Naviglio.

Ibrahimovic, Galliani rivela: “Ho provato a portarlo al Monza”

Intanto di Ibrahimovic ha parlato chi lo conosce molto bene, avendolo portato al Milan nell’estate del 2010. Parliamo di Adriano Galliani, ex AD rossonero che ricopre la stessa carica per il Monza di Berlusconi. E proprio su un clamoroso passaggio di Ibra al Monza si è espresso Galliani parlando ai microfoni di Sky Sport 24:
Ibrahimovic al Monza? Ne abbiamo parlato, ma con i danni causati dal Coronavirus non è più il caso. Ci provammo anche con Kakà lo scorso anno ma, per vicissitudini familiari, ha preferito restare in Brasile”.

Sul futuro del club, Galliani ha poi aggiunto: “Il nostro obiettivo era arrivare in A entro il 2021, ma quest’emergenza ci scombussola un po’ i piani. Il Presidente Berlusconi tiene tanto ai destini del Monza e vorrebbe regalare la Serie A alla sola città lombarda che non l’ha mai vissuta”.

  •   
  •  
  •  
  •