Milan, Papin: “Ecco chi prenderei al posto di Ibrahimovic”

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Milan, Jean Pierre Papin parla del futuro di Ibrahimovic

Jean Pierre Papin é stato uno degli uomini di punta del Milan di Capello con il quale ha vinto due scudetti e una Champions League nella leggendaria finale di Atene contro il Barcellona. Due anni intensi sulle sponde del Naviglio che sono bastati per fargli entrare i colori rossoneri nel cuore.
Oggi il Milan non é piú la squadra schiacciasassi di un tempo, ma sta provando comunque a risollevarsi ripartendo da alcuni uomini iconici sel suo recente passato. Uno di questi é Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, tornato a Milano lo scorso primo gennaio, ha fatto subito sentire il proprio impatto sul campionato ma, nonostante ció, non é sicuro di ottenere il prolungamento del contratto che scadrá il prossimo 30 giugno.
Papin, durante un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport, ha parlato del futuro di Ibra e del suo possibile sostituto:
“Ibrahimovic é un fenomeno, con lui migliorano tutti. Quando parla i compagni lo ascoltano e credo che serva, nello spogliatoio, una figura cosí. Se non rimane? Io, fossi nel Milan, punterei su Cavani. É un giocatore che corre, si sacrifica e costruisce gioco per i compagni”.
Su Theo Hernandez – Ma il Milan non é certo solo Ibrahimovic. Un altro giocatore che, con i suoi 6 gol stagionali, é Theo Hernandez che Maldini é riuscito a strappare al Real Madrid la scorsa estate:
Theo mi piace, é uno da Milan. Credo che dovrebbe rimanere in rossonero per meritarsi la chiamata di Deschamps in Nazionale”.
Capitolo panchina – Papin si é infine soffermato sul futuro della panchina milanista, sospesa tra Pioli e Rangnick:
Pioli mi piace molto come allenatore mentre Rangnick non lo conosco. Certo, vedere un tedesco che allena in Italia fa un certo effetto, sembra strano”.

  •   
  •  
  •  
  •