Balotelli, addio Brescia: non si presenta agli allenamenti

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

Mario Balotelli, l’anno prossimo, difficilmente vestirà la maglia del Brescia. La squadra lombarda ha ricominciato oggi le sue sedute di allenamento, in ritardo rispetto alle altre società vista la drammatica situazione Coronavirus in città: all’appello, però, mancava proprio SuperMario, che non si è presentato al campo di Torbole disertando l’allenamento.

Balotelli, quale sarà il futuro?

L’assenza di Mario può avere ovviamente ripercussioni anche sul mercato, visto che evidentemente tale atteggiamento è andato ad incrinare i rapporti con il club e la dirigenza, di per sé già non ottimi. Tra Balotelli e Cellino, infatti, non scorre certo buon sangue ed il loro legame sembra davvero essere ai minimi storici: inoltre, all’interno del contratto c’è una clausola che permette al calciatore di liberarsi in caso di retrocessione.
Questo cosa significa? Di fatto, Balotelli, potrebbe anche non giocare mai più con le Rondinelle. Forse, il campionato di Serie A potrebbe ricominciare tra il 13 e il 20 giugno, ma a Mario il contratto scade il 30 giugno: la maggior parte dei giocatori in scadenza rinnoveranno almeno di quei due mesi necessari per terminare la stagione, ma Balotelli potrebbe evitare ciò proprio per liberarsi il prima possibile del Brescia e del suo presidente. Se davvero, quindi, l’ex Inter e Milan dovesse partire, ecco che si aprirebbero diverse piste estere, che portano soprattutto in Brasile e Turchia. In particolare, si parla di Flamengo, Botafogo e Vasco da Gama, ma anche le idee Besiktas e Fenerbahce potrebbero avere una certa rilevanza. Di sicuro, resta un dato di fatto: Mario Balotelli ha, probabilmente, buttato via anche l’ultima occasione della sua vita.

  •   
  •  
  •  
  •