Juventus, Douglas Costa: “A causa degli infortuni ho pensato di smettere.”

Pubblicato il autore: Stefano Andrea Pozzo Segui


Douglas Costa è uno dei giocatori che la Juventus ha recuperato dopo una lunga serie di infortuni, e che al fronte della probabile ripresa delle competizioni, potrebbe rivelarsi essere una freccia in più nell’arco di Maurizio Sarri.
L’attaccante brasiliano ha quest’oggi rilasciato un’intervista ai microfoni del The Player’s Tribune, parlando dei suoi infortuni e delle paure nate da questa sua fragilità fisica, arrivando ad ammettere di avere anche pensato al ritiro:

SUL PENSIERO DI RITIRARSI
“Ci sono momenti in cui penso: ‘Posso ancora giocare?’ Perché scendo in campo e mi faccio male di nuovo. Poi guardo mi riguardo in televisione capisco che questa è la mia passione e che posso giocare ancora ad alti livelli.  Spesso scherzo con Alex Sandro dicendogli che ho più risonanze che presenze. Quando devo farne un’altra…questi strani rumori. E’ qualcosa di davvero pazzesco. Quando la gente dice che Douglas Costa ha il potenziale per essere uno dei migliori al mondo, ma gli infortuni lo frenano. Questa cosa mi dà fastidio. Ho il potenziare per essere un top-player, ma per colpa mia o no non posso essere nella migliore forma. Questa cosa è molto fastidiosa.”

L’AIUTO DEL MENTAL COACH
“Ogni volta che mi faccio male mi chiedo: ‘Cosa ho fatto di sbagliato?’. Mi chiedo perché non riesco a giocare con continuità. E’ una cosa che mi fa male. Quindi ho chiesto ogni tipo di aiuto. Non so se hai sentito parlare del mental coach. Non è uno psicologo, ma ti mostra come fatti dell’infanzia possano ancora condizionarti oggi”.

 

Leggi anche:  Euro2020, per ora comanda la Serie A: 18 gol su 50 arrivano da calciatori "italiani"

Douglas Costa è uno dei giocatori più talentuosi della Juventus, ma nonostante tutto, in questa ripresa delle competizioni si giocherà il tutto per tutto per guadagnarsi la conferma in maglia bianconera,
Il giocatore si trova benissimo a Torino ma la Juventus è comunque conscia delle condizioni fisiche precarie del suo numero 11, e proprio per questo, sarebbe pronta ad utilizzarlo come contropartita tecnica per altre operazioni di mercato.
Non ci sono veti o obblighi di cessione sulle spalle di Douglas Costa, il giocatore è infatti molto stimato da Sarri, ma quando riprenderanno le competizioni il brasiliano sarà chiamato a far cambiare idea ai dirigenti della Juve e guadagnarsi la conferma.

  •   
  •  
  •  
  •