Juventus, il retroscena che ha portato Szczesny in bianconero

Pubblicato il autore: Mattia DElia Segui


Wojciech Szczesny
, durante un’intervista sul canale Youtube Foot Truck, ha svelato un retroscena interessante sul suo passaggio dalla Roma alla Juventus. Il portiere polacco prima di arrivare nel 2017 alla Juventus, ha giocato nella stagione 2009/2010 per il Brentford, dal 2010 al 2015 per l’Arsenal e dal 2015 al 2017 alla Roma.

Le parole di Wojciech Szczesny

Quando giocavo con la Roma eravamo venuti a Torino in trasferta e sulla strada per gli spogliatoi ho visto tutti i trofei della Juventus disegnati… E ho pensato c***o, voglio giocare qui. Abbiamo perso 1 a 0 entrambe le volte. Quando arrivi qui capisci quanto sia importante vincere. Al momento di cambiare club, arrivi a un punto della tua carriera in cui vuoi solo vincere dei trofei. E’ bello far parte di un progetto giovane che guarda al futuro ma a una certa età capisci che ti sei già lasciato alle spalle 6-7 anni di carriera e che vuoi solo competere e vincere il campionato, lottare per la Champions, metterti alla prova. Non è soltanto bello giocare per la stessa squadra per 10-20 anni e non vincere niente (sottolineando l’avventura all’ Arsenal)“. Una visione che per il portiere polacco si è trasformata in desiderio e poi in realtà. Ambizione che ha spinto Szczesny ad accettare prima il ruolo di vice-Buffon e poi a diventare il portiere titolare della Juventus, ripagando la fiducia dei dirigenti bianconeri che l’avevano acquistato per poco meno di 15 milioni di euro.

  •   
  •  
  •  
  •