Addio Rabiot, il francese è al capolinea con la Juve: ecco dove andrà

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

Addio Rabiot. La Juventus si sta già preparando a salutare il mai amato centrocampista francese, autore di prestazioni mediocri sul campo, finché si è giocato, e di uscite ancora peggiori fuori dal campo, con il suo “sciopero” dagli allenamenti durante questa quarantena. Rabiot, di fatto, non si è davvero mai ambientato a Torino, non ha mai fatto breccia nel cuore di Sarri né, tanto meno, in quello dei tifosi: il suo addio, a questo punto, potrebbe essere davvero inevitabile.

Addio Rabiot: ecco dove potrebbe andare

Secondo Tuttosport, l’addio di Rabiot è più imminente di quello che si possa pensare. Non gli sarà data una seconda chance, ha deluso e non si è mai dimostrato all’altezza: d’altronde, non era un caso se il PSG l’aveva messo fuori squadra. Lo “sciopero degli allenamenti”, per il quale il francese ha deciso di ritardare il suo ritorno dalla Costa Azzurra per giungere alla Continassa, è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Ora, nonostante tutti questi lati negativi mostrati a Torino, c’è da dire che Rabiot ha comunque una discreta dose di talento: a Parigi, seppur a sprazzi, ha fatto vedere buone cose, ed era stato lanciato giovanissimo dall’allora tecnico Ancelotti. Proprio Ancelotti, adesso, sembra il principale candidato a diventare il nuovo allenatore di Adrien: l’Everton, infatti, ha messo nel mirino il centrocampista francese per rinforzare la squadra. Sicuramente Ancelotti lo stima, dunque Rabiot potrebbe finalmente ritrovare la pace dopo una stagione da vero e proprio separato in casa sotto la Mole.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Allegri vuole Locatelli. Il Milan contatta United e Real per due giocatori