Bentancur e Pjanic, un posto per due: ecco la scelta di Sarri per il finale di stagione (e non solo…)

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui

Bentancur e Pjanic sono due giocatori così simili e così diversi, uno uruguayano e l’altro bosniaco, sette anni di differenza ma una cosa in comune: sono i candidati a prendere in mano il posto in regia della Juventus per questo finale di stagione. Fino ad oggi, Pjanic è sempre stato il numero uno, il timoniere di questa Juve, ma un rendimento al di sotto delle aspettative e le voci di mercato sempre più insistenti fanno sì che la candidatura di Rodrigo Bentancur per quel ruolo avanzi prepotentemente. Sarri potrebbe aver già fatto la sua scelta.

Bentancur e Pjanic, la situazione sta cambiando

Il giocatore ex Boca, dall’inizio della sua avventura bianconera, ha quasi sempre fatto la mezzala, l’incursore di metà campo, pur trovando pochissimo la via del gol. In alcune occasioni, però, sia ai tempi di Allegri che, soprattutto, nell’ultimo periodo sarrista prima del Covid-19, si stava prendendo il posto in cabina di regia a discapito del bosniaco ex Roma. Pjanic era partito fortissimo, in realtà, in questa stagione: gol, assist, spesso e decisivo ed i “150 palloni a partita” invocati da Sarri sempre più vicini. Poi, però, il declino, ed i rumours di mercato su Barcellona, PSG e Chelsea sempre più forti. Per questo, il tecnico juventino sembra aver fatto la sua scelta: già dalla partita col Milan, il titolare sarà Bentancur, con buona pace per Miralem. Poi, si vedrà: per l’anno prossimo si parla di Jorginho, di Arthur, ma la Juventus, alla fine, un regista di livello potrebbe averlo già in casa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Allegri vuole Locatelli. Il Milan contatta United e Real per due giocatori