Fiorentina, la polemica sul rigore alla Lazio

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


La partita tra Lazio e Fiorentina, finita 2 a 1, si è chiusa tra le polemica. A creare discussioni è stato il presunto rigore assegnato alla Lazio e che ha permesso di acciuffare il pareggio grazie alla trasformazione di Ciro Immobile. Certamente alla Fiorentina il rigore non è andato giù, come dimostrano le diverse reazioni dei tesserati del club viola. Infatti Iachini è stato piuttosto pacato nel post partita, mentre Pradè ha attaccato duramente l’arbitro, affermando: “Ci ha fatto perdere“. Chi non ha usato mezze misure per esprimere il proprio disappunto sui social è stato Pietro Barone, figlio del famoso Joe Barone, braccio destro del presidente Viola Commisso, che su Twitter ha attaccato duramente la direzione di gara.

Pietro Barone difende la Fiorentina. Ecco i Tweet.

Tanti sono i messaggi lanciati da Pietro Barone sul famoso social network a favore della Fiorentina, che vanno a sottolineare il suo non essere d’accordo con l’arbitraggio di Fabbri: “So come funziona il calcio, ma è una vergogna! Perché non ha usato il Var?” si chiede polemico Pietro Barone. Il tifoso viola ha poi continuato a tweettare live il rigore contestato, dichiarando fin da subito che “si è buttato“, riferendosi a Caicedo che si è lasciato andare prima del contatto con Dragowski, per poi andare a commentare: “Ma stiamo scherzando? Non era rigore, è inesistente“. Infine il figlio di Joe Barone ha commentato il video di un altro tifoso della Fiorentina, dicendo: “Fammi sapere perché non è andato a rivederlo al Var“.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  SKY o DAZN? Dove vedere Torino Spezia in tv e in streaming, Serie A 18° giornata