Quanto manca Mandzukic alla Juventus? Ecco il pensiero di Del Piero…

Pubblicato il autore: Alessandro Pallotta Segui

Dal rientro dell’interruzione forzata causata dalla diffusione del Coronavirus, la Juventus, nelle due partite di Coppa Italia giocate rispettivamente contro Milan e Napoli, non è riuscita a realizzare nemmeno una rete. Al netto del rigore di Cristiano Ronaldo abilmente parato da Gianluigi Donnarumma, ciò che preoccupa in casa Juve non è tanto la mancanza di goal bensì l’assenza di occasioni create, frutto di un possesso palla abbastanza sterile.
Il calo del rendimento offensivo coincide con l’assenza di Gonzalo Higuain, unica vera punta in rosa, in quanto Ronaldo preferisce giocare più defilato e non ci sono delle reali alternativa al centravanti argentino. Eppure ad inizio stagione una valida alternativa c’era: Mario Mandzukic che,  con la sua qualità e il suo senso tattico, era divenuto un punto fermo della formazione titolare di Massimiliano Allegri. Nella prima parte della scorsa stagione, l’attaccante croato si era rivelato più che decisivo soprattutto nei big match: decisivo con Lazio (2a giornata), Napoli (7a giornata, doppietta), Milan (12a giornata), Inter (15a giornata) e Roma (17a giornata).

Leggi anche:  Probabili formazioni Napoli-Fiorentina: un recupero importante per entrambi i tecnici

Il pensiero di Del Piero sulla partenza di Mario Mandzukic

Lasciato andare senza troppi problemi dalla Juventus in direzione Al-Duhail, il centravanti croato, secondo Alessandro Del Piero, avrebbe fatto ancora molto comodo ai bianconeri. Ai microfoni di Sky, l’ex numero 10 della Juventus ha così dichiarato:”La Juventus non ha un giocatore così (…) l’avrei tenuto tutta la vita. Per quello che ha fatto, per come lo fa”. Questa riflessione è inoltre sorta a molti tifosi della Juventus che nel corso degli anni, hanno imparato ad apprezzare le qualità e la leadership di Mario Mandzukic che, secondo molti, sarebbe stato ancora utilissimo alla causa bianconera.

  •   
  •  
  •  
  •