Ranieri: “La Serie A è falsata”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


La Serie A sta per ripartire e l’allenatore della Sampdoria, Claudio Ranieri, che ad ottobre compirà 69 anni, si sta preparando alla sfida di domenica contro l’Inter a San Siro. Il tecnico romano è stato raggiunto dai microfoni del Corriere dello sport ed ha detto il suo pensiero sulla ripartenza del campionato, mostrando i suoi dubbi: “Sarà un campionato falsato, anomalo, ma deve finire per cause di forza maggiore. Quindi concludiamolo e via, ci aspettano due mesi intensissimi – ha detto il tecnico della Samp -. La nostra è stata la squadra che più di altre è stata colpita dal virus: vedo questi ragazzi che fanno più fatica a recuperare rispetto ad altri, quando prima non era così“.

Il campionato di Serie A ripartirà a porte chiuse, per evitare assembramenti tra i tifosi e mantenere al massimo la sicurezza. Da sempre il pubblico è il dodicesimo uomo in campo per una squadra e molti club risentono della loro assenza, per questo motivo Ranieri si auspica che possano tornare il prima possibile a sedersi sulle gradinate del Marassi: “Si riparte e vediamo che succede, senza i tifosi sarà terribile. Il pubblico in una partita di calcio è tutto. Avere i tifosi accanto sarebbe importante per raggiungere la salvezza. Spero che presto possano tornare: giocare a porte chiuse è come uno spettacolo teatrale senza pubblico. Poi noi abbiamo il vantaggio di avere uno stadio come il Marassi in cui abbiamo un contatto con i tifosi” dichiara Claudio Ranieri.

Doppio confronto per Ranieri

Nella sua intervista rilasciata per il Corriere dello Sport, Ranieri ha parlato delle due sfide che spetteranno alla sua Sampdoria. Infatti il club blucerchiato riprenderà il campionato con il recupero della partita contro l’Inter, per poi sfidare nella giornata successiva la Roma:”Dobbiamo affrontare queste due partite con spirito positivo, sapendo di andare a incontrare due corazzate. L’Inter l’ho vista bene in Coppa Italia, ha creato tanto, ha pressato tantissimo, ha fatto girare palla velocemente. Ha incontrato solo un grande Ospina. La Roma di Fonseca? Mi piace come si muove in campo e come pressa” ammette il tecnico romano.

Novità di questa ripartenza è la possibilità di effettuare cinque sostituzioni, come avvenuto anche per le tre partite di Coppa Italia. Claudio Ranieri si dice contento di questa opportunità: “La Sampdoria ha una rosa che mi permette di far ruotare i giocatori, non posso far giocare ogni tre giorni sempre la stessa squadra. Grazie alle cinque sostituzioni posso dare anche minuti di riposo, poi nella prossima partita vedremo chi recupera. Abbiamo un organico importante, sono fiducioso“.

Infine spazio alla lotta salvezza, con la Sampdoria che attualmente si trova al 16° posto, a pari punti con la rivale Genoa. Ranieri ha così commentato la lotta che sta per riprendere: ” Ci sarà da faticare per raggiungere la salvezza – dice il tecnico blucerchiato -. Anche prima avevamo dovuto faticare per uscire dalla zona rossa. Sapevamo dall’inizio che dovevamo lottare fino alla fine e sicuramente anche ora sarà così” ammette e conclude Claudio Ranieri.

  •   
  •  
  •  
  •