Serie A, idea playoff scartata: in caso di un nuovo stop, si procederà con l’algoritmo

Pubblicato il autore: Danilo De Falco Segui

Mancano solamente poco più di due settimane alla ripresa del campionato di Serie A 2019/2020, ma restano ancora alcune incognite da dover chiarire. In caso di un nuovo stop del campionato, il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, aveva annunciato che si procederà con i playoff e i playout oppure, nel caso la sospensione fosse definitiva, si utilizzerà l’algoritmo. E questo famoso algoritmo non è stato accolto con entusiasmo dalle società di Serie A: affidare le sorti del campionato a un calcolo matematico non convince nessuno. Ma il presidente Gravina ha spiegato come funziona l’algoritmo e, addirittura, sembra preferirlo a un ipotetico piano B (playoff e playout).

Serie A: l’algoritmo “supera” i playoff

Questa mattina, il Corriere dello Sport La Gazzetta dello Sport hanno anticipato ciò che il presidente Gabriele Gravina annuncerà alle componenti federali domani, in vista del Consiglio Federale che si terrà lunedì 8 giugno. L’idea dei playoff e playout non è vista di buon occhio dalla FIGC: il piano B potrà essere messo in atto solo se non si dovesse ripartire entro il 20 giugno in caso di positività di un calciatore, altrimenti sarebbe complicato far giocare una squadra che è stata costretta a fermarsi per due settimane (periodo della quarantena) contro una che invece ha avuto la possibilità di svolgere allenamenti e amichevoli. Ecco perché l’idea della FIGC è quella di andare avanti con l’algoritmo. Attenzione però, va ricordato che l’algoritmo sarà usato solo nel caso in cui ci sono squadre che hanno disputato meno partite rispetto alle altre, altrimenti basterà cristallizzare la classifica al punto della sospensione. In più, l’algoritmo serve solamente ad assegnare promozioni, retrocessioni e qualificazioni in Europa League e Champions ma non assegnerà lo scudetto. Quindi, l’algoritmo non sconvolgerà le classifiche e sarà solo un modo per valorizzare il merito sportivo delle squadre.
Quello che ci auguriamo tutti, però, è che questo strumento non debba essere utilizzato, che tutto proceda per il meglio e che la Serie A possa concludersi in tranquillità e senza ulteriori problemi.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Regolamento Europei 2020, come funziona il torneo: qualificate agli ottavi, ripescate, accoppiamenti e sostituzioni
Tags: ,