Allegri: “Cerco un club con ambizioni vincenti”

Pubblicato il autore: GennaroIannelli Segui

Ha deciso di rimanere senza panchina nell’anno più tribolato della storia recente del nostro calcio. Quando Massimiliano Allegri lasciava la Juventus un anno fa, però, lo faceva con la promessa di tornare al più presto in panchina, magari provando un’avventura all’estero dopo i tanti successi raccolti in Italia. Intervistato da Marca circa le proprie ambizioni future, il tecnico toscano non ha nascosto la volontà di rimettersi in gioco, sebbene abbia lasciato intendere che servirà l’offerta giusta per convincerlo a ricominciare:

Il mio futuro? Sto cercando un club con cui condividere un progetto e che abbia l’ambizione di competere per vincere. Se in Spagna? Non mi interessa esattamente dove, di certo la Liga non si può rifiutare”.

Allegri sulla “sua” Juventus

Max Allegri ha parlato anche della Juventus, squadra del suo recente passato, svelando un retroscena che lo ha riguardato da vicino: “Due anni fa ci fu un contatto col Real Madrid, ma io rifiutai perché ero legato alla Juventus e avevo un forte impegno morale nei confronti di società e tifosi”.

Proprio sulla Juventus, e sul suo dominio incontrastato in Italia, Allegri ha sentenziato: “La Juventus è costruita per vincere e vincere, e solo per questo credo che lo farà per anni”. Sul Milan, altra squadra con cui ha vinto uno scudetto, ha invece affermato: “Ha bisogno di un progetto solido e continuo. Cambiare squadra ogni anno non ti permnette di crescere“. E su Lautaro Martinez al Barcellona:La maglia del Barcellona pesa molto, e ogni gocatore ne deve essere consapevole dimostrando la forza e la personalità per indossarla. Lautaro ha tutte le qualità per avere successo. Ora sta andando molto bene con l’Inter, ma vedremo se un giorno saprà dimostrarlo al Camp Nou”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Nico Gonzalez alla Fiorentina: cifre e dettagli dell'accordo