Beppe Bergomi: “La Juve ha fatto fatica, l’Inter e Conte ci hanno creduto, ma…”

Pubblicato il autore: Alessandro Nidi Segui

Beppe Bergomi, storico difensore dell’Inter e della Nazionale italiana, è intervenuto negli studi di Sky Sport per analizzare la lotta scudetto che potrebbe trovare la sua soluzione definitiva nella tarda serata di oggi, domenica 26 luglio 2020, qualora la Juventus di Maurizio Sarri riuscisse ad avere la meglio sulla Sampdoria di Claudio Ranieri e incamerare così quei tre punti che a Udine sono sfuggiti di mano in un secondo tempo da film horror, nel quale la compagine campione d’Italia in carica è parsa incapace di reagire alle folate offensive degli avversari, facendosi sopraffare su ogni pallone e non riuscendo praticamente mai a rendersi pericolosa.

Beppe Bergomi: “Per un attimo i nerazzurri pensavano di farcela”

Queste le parole di Beppe Bergomi: “Le due squadre che hanno cercato di contrastare la Juventus sono state l’Inter, che nelle prime diciotto partite ha fatto quattordici vittorie e quattro pareggi, poi è subentrata la Lazio e nelle ultime tre partite si era riavvicinata l’Inter. Anche la Juventus ha perso punti durante il campionato, ma solo quando aveva comunque un margine a disposizione, ma anche lei ha fatto fatica: in alcune partite in vantaggio di due gol, si è fatta recuperare e solitamente questo non succede ai bianconeri. Antonio Conte a un certo punto ci ha creduto, e lui è convinto quest’anno di aver fatto comunque un ottimo lavoro e forse non ha raccolto proprio il massimo”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Il ritorno di Allegri alla Juventus: "Ronaldo un campione, la Champions un desiderio"