Ciro Immobile: “Dobbiamo finire la stagione nel migliore dei modi per non buttare via quello che di buono abbiamo fatto fin qui”

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui


La Lazio ieri sera ha perso la seconda partita consecutiva, questa volta contro il Lecce, che la fa rimanere bloccata a 68 punti con Inter e Atalanta che se vincessero le loro gare si avvicinerebbero pericolosamente in classifica, e con la Juventus che dopo il ko del Meazza contro il Milan rimane a + 7  sui biancocelesti. Nel dopo partita l’attaccante Ciro Immobile che ieri è ancora apparso fuori forma, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel dove ha parlato sia del match sia del momento della squadra dopo la ripresa del campionato, mostrando molta delusione e facendo parecchia autocritica. Di seguito le sue dichiarazioni.

Ciro Immobile, le sue parole nel dopo partita

Il lockdown ci ha penalizzati, non siamo gli stessi di prima dal punto di vista mentale soprattutto. Non è un alibi ma un dato di fatto. L’obiettivo Champions è quello che ci siamo prefissati all’inizio e dal quel punto di vista siamo tranquilli, ma dobbiamo finire la stagione nel migliore dei modi per non buttare via quello che di buono abbiamo fatto fin qui. Arbitraggio? Era il Lecce in una posizione scomoda di classifica e per loro l’attenzione era massima, per questo c’era nervosismo. Non c’è granché da recriminare, dobbiamo stare tranquilli perché il nervosismo non fa bene. Fatica? Quando devi sempre rincorrere sprechi tante energie, mentali e fisiche. Non è semplice. Dobbiamo sfruttare i pochi momenti per riposare. Il gol mancato? Gabriel si è superato, ha fatto tre parate incredibili. Erano appesi a un filo, lottano per salvarsi e hanno avuto più fame di noi. Obiettivi personali? La squadra gioca sempre per me, ci sono obiettivi personali“.

Leggi anche:  Materazzi: "Più vedo il lancio di Bastoni e più godo. Mi piace tantissimo"

  •   
  •  
  •  
  •