Daniele Pradè: “Arriviamo a questa benedetta salvezza e poi penseremo al futuro”

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Ieri sera la Fiorentina di mister Giuseppe Iachini ha perso in casa contro il Sassuolo per 3-1, ko molto pericoloso per i viola che nonostante sono sempre a +6 dalla zona salvezza, la situazione comincia a preoccupare perchè in queste prime tre partite, la squadra ha ottenuto un solo punto oltretutto in casa contro il quasi retrocesso Brescia.
Nel dopo partita ai microfoni di Sky Sport è intervenuto il ds Daniele Pradè che ha parlato del momento negativo della squadra, usando parole anche forti.

Daniele Pradè, le sue parole

MATCH SASSUOLO: “​Quando giochi in A se non sei cattivo perdi, per gli episodi, le ripartenze, gli errori difensivi. C’è da pedalare, tutti dicono che siamo pieni di talenti: dimostriamolo tirando fuori gli attributi. Oggi è un passo indietro. Gli episodi fanno le gare: potevamo segnare subito, poi abbiamo preso due gol. Sono arrabbiato perché abbiamo talento ma ci dobbiamo mettere di più dobbiamo mangiare sportivamente l’avversario​. Tutti parlano di situazioni incredibili sul mercato, ma bisogna farlo vedere in campo, dare di più“.

Leggi anche:  Eriksen: "Sto bene, spero di tornare presto"

SALVEZZA: “Noi dobbiamo fare punti, c’è poco da fare. Bisogna essere umili e capire che bisogna sputare sangue. L’annata è quella che è. Arriviamo a questa benedetta salvezza e poi penseremo al futuro”.

TRASFERTA PARMA: “Sarà un’altra battaglia. Bisogna pensare soltanto a domenica, buttarci alle spalle quello che è successo, vedere gli errori fatti e ripartire“.

COMMISSO: “E’ molto deluso, non si aspettava una stagione del genere. Ci assumiamo le nostre responsabilità ma sapevamo che sarebbe stata un’annata particolare in cui dovevamo far crescere i giovani. Il lockdown non ci ha aiutato, oggi non sono contento perché gli episodi vanno sfruttati. Bisogna essere cattivi e noi non lo siamo stati“.

  •   
  •  
  •  
  •