De Laurentiis contro la Lega: “Riprendere il campionato il 12 settembre è una follia”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Il Napoli si prepara per il ritiro estivo e comunica alla stampa che usufruirà del centro sportivo del Castel di Sangro in Abruzzo. Il presidente De Laurentiis ha voluto parlare di questa scelta, esaltando le capacità del centro abruzzese, finendo poi per criticare la Lega Calcio sull’ipotetica data di ripresa del campionato. Vi riportiamo una parte delle dichiarazioni del presidente del Napoli alla stampa:

“Il centro sportivo del Castel di Sangro? Ci sono diversi campi, un palazzetto e tante infrastrutture che favoriranno l’arrivo di tanti tifosi napoletani, ne aspetto moltissimi. I tempi? Dopo la gara con il Barcellona in programma l’8, dovessimo essere eliminati daremo 12 giorni di riposo alla squadra quindi il ritiro inizierebbe il 20. Nel caso in cui si dovesse passare il turno inizierebbe più tardi“. 

Poi l’attacco alla Lega Calcio da parte del presidente partenopeo: “C’era una indicazione folle della Lega di ricominciare il 12 settembre, ma se uno deve far riposare i calciatori e poi farli allenare per la nuova stagione, come si fa? Per me dovrebbe ripartire a fine settembre, o meglio il 4 ottobre”.

ADL ha parlato pure di Osimhen

A una domanda su Osimhen e se sarà presente al ritiro di Castel di Sangro, De Laurentiis ha risposto: “È chi lo sa? Caputo a 33 anni ha fatto 16 gol in Serie A. Questo dimostra che bisogna essere umili, onesti e pedalare. Osimhen viene da un altro continente, ora ha un nuovo agente, i precedenti sono stati spazzati via. Hanno un’altra cultura. Vedremo che succederà“. 

  •   
  •  
  •  
  •