Il giornalista Claudio Pea elogia Moggi: “Non ha fatto niente. Calciopoli? Invenzione della Gazzetta”

Pubblicato il autore: Gaetano Masiello Segui

Il giornalista Claudio Pea esalta la figura di Luciano Moggi, ex dirigente della Juventus. In occasione della trasmissione radiofonica “I Tirapietre”, programma in onda su Radio Amore Campania, il giornalista Claudio Pea è convinto dell’innocenza di Luciano Moggi e della Juventus in merito a Calciopoli.

Pea tra l’esaltazione di Moggi e il pensiero sulla Juventus di Sarri tra scudetto e Champions

Secondo Pea Moggi è innocente nella questione Calciopoli. “Luciano Moggi era andato oltre gli Agnelli, è il massimo. Secondo me non ha fatto niente. Calciopoli è un’invenzione della Gazzetta. La Juventus adesso è odiata, non ci sono prove che possano condannare i biaconeri”.

Il pensiero di Pea va anche sulla lotta scudetto e sulla Champions League che si terrà ad agosto. “La Juventus non ha ancora vinto lo scudetto. La Champions? Più facile che vada avanti più il Napoli rispetto alla Juventus. Il Napoli deve cercare di segnare un goal giocando all’attacco. Il Barcellona non è quello di prima. Questo calcio senza pubblico non mi piace, infatti nessuno avrebbe dato il rigore al Milan”.

Pea non risparmia neanche Maurizio Sarri. “Negli ultimi dieci anni Agnelli non ha mai sofferto le pene dell’inferno come sta soffrendo adesso con Sarri. Senza offendere i benzinai, la Juventus da molto tempo va a benzina, è veramente assurdo”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Infortunio Ibrahimovic, si allungano i tempi di recupero: ecco quando potrebbe tornare in campo