Lecce, Giulio Donati:”Il morso di Patric? Si è scusato immediatamente, a differenza di Bonazzoli….”.

Pubblicato il autore: Mattia Ala Segui

Il terzino del Lecce Giulio Donati ha parlato ai canali ufficiali del club giallorosso a seguito della prestigiosa vittoria contro la Lazio di Simone Inzaghi. Ecco le sue dichiarazioni:”Dobbiamo metterci sempre qualcosa in più, perchè è un campionato difficile, e questo già lo sapevamo. Siamo felici di essere ancora in corsa per un grande obiettivo.  Abbiamo speso molto nelle scorse partite, dove purtroppo il risultato non era arrivato. Siamo felici di aver portato a casa i tre punti, durante la settimana lavoriamo sodo e ci mettiamo sempre il cuore durante i match”. Donati prosegue:” Le abbiamo viste di tutti i colori, sono sempre partite emozionanti: eravamo partiti bene, perchè questo è quello che volevamo da prima della partita, eravamo molto motivati. Il vantaggio iniziale ci ha fatto male, poi è arrivato un piccolo infortunio da parte di Gabriel, che però si è riscattato. Abbiamo vinto la gara con grande voglia e determinazione. L’episodio di Patric? Anche io vivo di emozioni, capisco Patric, ma è un gesto che, nonostante non mi abbia procurato danni fisici, andava punito con il rosso. Devo dire, altresì, che Patric è stato corretto, essendosi scusato subito, a differenza di una settimana fa, quando Bonazzoli, potendomi fare molto male, non l’ha fatto, e questo mi ha procurato tanta tristezza. Comunque sono cose che nel calcio possono succedere”. Il calciatore nativo di Pietrasanta conclude:”Nel bene come nel male, il campionato è sempre lo stesso, come noi non eravamo deboli prima e non siamo forti ora. Sicuramente le qualità tecniche  del Lecce rispetto a tanti avversari sono minori, ma la nostra forza è il gruppo. Dobbiamo cercare quindi di far prevalere nelle partite le nostre qualità”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Amichevole Twente-Venezia 0-1: gli highlights del match