Lecce, il presidente Saverio Sticchi Damiani:” Dispiace che ultimamente in città siamo stati massacrati, in quanto sono tre anni che otteniamo risultati”.

Pubblicato il autore: Mattia Ala Segui

Il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani affida ai taccuini della Gazzetta dello Sport il suo pensiero in merito alla vittoria dei ragazzi di Liverani contro la Lazio al Via del Mare ieri sera. Ecco le sue dichiarazioni.”Che felicità! Bravissimi Liverani e tutti i calciatori. Quando sono entrato negli spogliatoi dopo la fine della partita, ho voluto abbracciarli tutti. Dopo sei sconfitte consecutive, ero certo che l’allenatore era rimasto lucido e sul pezzo e che i ragazzi si sarebbero ripresi. Non è facile rinunciare a 6-7 elementi contemporaneamente. Gradualmente stanno recuperando altri giocatori, pertanto abbiamo la possibilità di fare contro qualsiasi avversario. Avevo detto che sarebbe stato molto pericoloso puntare le nostre possibilità di salvezza solo ed esclusivamente sullo scontro diretto a Genova contro la squadra di Nicola”. Il numero uno del club salentino prosegue:” L’ambiente dovrebbe sostenerci maggiormente, ultimamente in città siamo stati massacrati, e questo dispiace dal momento che sono tre anni che otteniamo risultati prestigiosi. Se restiamo tutti uniti, abbiamo ottime opportunità di portare a casa l’obiettivo stagionele della salvezza”. Sticchi conclude con un pensiero  a Mancosu e Gabriel:”Mi sono complimentato con Marco, gli ho detto che ha fatto bene a fallire un rigore che sarebbe stato ininfluente. Sono felicissimo per le parate di Gabriel, che rischiava di abbattersi dopo l’errore iniziale”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Atalanta-Genoa probabili formazioni: ecco le ultimissime