Mario Sconcerti: “Ecco perché Antonio Conte e l’Inter non hanno battuto la Juve”

Pubblicato il autore: Alessandro Nidi Segui


Sulle colonne di calciomercato.com è intervenuto il giornalista e opinionista sportivo Mario Sconcerti, il quale ha analizzato nel dettaglio le ragioni per cui, a suo giudizio, l’Inter non sia riuscita ad avere la meglio sulla Juventus nella volata per lo scudetto, che, in caso di successo bianconero a Udine, si concluderà questa sera. Io credo che Conte abbia fatto un buon lavoro con l’Inter, non come crede lui, che per sé pensa solo in termini superlativi – ha dichiarato –. Penso solo che non potesse fare di più. L’Inter è una squadra che non ha qualità sufficienti per vincere: sono tutti buoni giocatori, ma non sono i migliori”.

Mario Sconcerti: “Juve confusa, ma l’Inter non ha vinto lo stesso”

La disamina di Mario Sconcerti è proseguita indicando i cognomi dei calciatori nerazzurri che devono migliorare: “Serve un po’ più da Skriniar, da Bastoni, da Barella, Brozovic, da Lautaro, Sanchez, Young. Non molto, mezzo voto in più in ogni partita. Un voto intero, invece, da Sensi, Eriksen, Vecino, Moses. Sono queste differenze che l’Inter deve trovare. Che ne manchino tante significa che è stata allenata bene, al di là degli eccessi di Conte”. Nonostante la Beneamata abbia avuto “la fortuna di giocare contro la Juve più confusa degli ultimi 10 anni, lo scudetto non è arrivato: “Ha perso gli scontri diretti, ha abbinato poche volte velocità a qualità di gioco, però è stata spesso vicino a diventare una grande squadra”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Diretta tv in chiaro SPORTITALIA? Dove vedere amichevole Lazio-Padova in streaming gratis