Milan, ufficiale il rinnovo di Pioli fino a giugno 2022. Resta anche Ibra?

Pubblicato il autore: Gaetano Masiello Segui


Stefano Pioli sarà l’allenatore del Milan fino a giugno 2022.
Sembrava ormai cosa certa l’arrivo di Rangnick al Milan con la doppia carica di direttore tecnico e allenatore della prima squadra ma in casa Milan è arrivato il clamoroso cambio di decisione. Infatti qualcosa è cambiato in casa Milan dopo l’annuncio da parte dell’agente di Rangnick che ha di fatti allontanato l’ipotesi che il “Professore” potesse arrivare in Italia a Milano, sponda rossonera.

Il comunicato del Milan sul rinnovo di Stefano Pioli

Ecco quanto riporta il comunicato del club rossonero: “AC Milan annuncia di aver raggiunto un accordo con Stefano Pioli per l’estensione di due anni del suo contratto come allenatore della prima squadra maschile, che pertanto scadrà a fine giugno 2022”. Comunicato diramato dal club rossonero poco tempo dopo la vittoria del ‘Diavolo’ al ‘Mapei Stadium’ contro il Sassuolo grazie all’ 1-2 firmato Ibrahimovic, autore di una doppietta.

Leggi anche:  Tabellone calciomercato estivo Serie A 2021 LIVE: tutti gli acquisti e le cessioni delle venti squadre

La felicità di Pioli per il rinnovo con il Milan

Ecco le parole del tecnico parmigiano: “Sono felice, era da un paio di giorni che sapevo di questa trattativa. Allenare questo club prestigioso e questa squadra, che ha ottime qualità per crescere, è importante. Ma adesso dobbiamo pensare a queste ultime 3 gare e dobbiamo rimanere concentrati. Il club con me è sempre stato corretto, mi hanno sempre detto che non era niente di definitivo e che avrebbero valutato il mio lavoro”. Con la permanenza di Pioli sulla panchina rossonera, si fa avanti anche l’ipotesi che Ibrahimovic possa rimanere a vestire la maglia rossonera. Ipotesi che nelle scorse settimane era pressoché impossibile ma con la permanenza di Pioli tutto può essere ribaltato.

  •   
  •  
  •  
  •