Atalanta-Inter: precedenti e statistiche

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Questa sera alle ore 20.45 al Gewiss Stadium di Bergamo si disputerà Atalanta-Inter match valevole per la 38.a ed ultima giornata del campionato di Serie A con la vincente della partita che acciufferà al fotofinish il secondo posto. Dunque derby lombardo molto importante e che farà da prologo alla ripartenza delle competizioni europee con gli orobici del tecnico Gian Piero Gasperini che dovranno giocare i quarti di finale di Champions League contro i francesi del Psg, mentre gli uomini di Antonio Conte affronteranno negli ottavi di finale di Europa League, gli spagnoli del Getafe. Ora andiamo a vedere precedenti e statistiche del match.

Atalanta-Inter: precedenti e statistiche

I precedenti nella massima serie in terra bergamasca sono 62 e che vedono gli ospiti in vantaggio per 24 vittorie contro le 16 dei padroni di casa e 22 pareggi; le reti complessive sono fino a questo momento 163 con un parziale di 96-67 sempre a vantaggio dei milanesi.
Nelle ultime cinque stagioni l’Atalanta ha vinto due incontri contro uno dell’Inter e due pareggi: di seguito risultati e marcatori.

2018-2019: Atalanta-Inter 4-1 8′ Hateboer (A), 47′ Icardi rig. (I), 62′ Mancini (A), 88′ Djimsiti (A), 94′ Gomez (A)
2017-2018: Atalanta-Inter 0-0
2016-2017: Atalanta-Inter 2-1 10′ Masiello (A), 50′ Eder (I), 85′ Pinilla (A)
2015-2016: Atalanta-Inter 1-1 7′ Murillo (autogol A), 25′ Toloi (autogol I)
2014-2015: Atalanta-Inter 1-4 3′ Shaqiri (I), 28′ Maxi Moralez (A), 37′ Guarin (I), 63′ Guarin (I), 73′ Palacio (I)

Il risultato più frequente nella storia del derby lombardo è stato il pareggio per 1-1 uscito per ben 17 volte, mentre la partita con il maggior numero di reti (sette) risale alla lontana stagione 1942-43 quando l’Inter si impose per 5-2.
Nel match d’andata disputato allo stadio Meazza di Milano lo scorso 11 gennaio ha visto le due squadre pareggiare per 1-1 con reti di Lautaro Martinez al 4′ e pareggio di Gosens al 75′ con Muriel che al minuto 88 ha sbagliato un calciato di rigore parato da Handanovic.

L’arbitro della sfida sarà Piero Giacomelli della sezione AIA di Trieste, coadiuvato dagli assistenti Giorgio Peretti di Verona e Daniele Bindoni di Venezia, quarto uomo Daniele Doveri di Roma. Al VAR e AVAR opereranno rispettivamente Luigi Nasca di Bari e Luca Mondin di Treviso.
Con il fischietto triestino, la Dea ha un bilancio di otto vittorie, cinque pareggi e altrettante sconfitte, mentre l’Inter ha un ruolino di tre successi, cinque pareggi e un ko. In questa stagione ha diretto Napoli-Atalanta 2-1 e Juventus-Atalanta 2-2; Sassuolo-Inter 3-4, Lecce-Inter 1-1 e Inter-Fiorentina 0-0.

  •   
  •  
  •  
  •