Pirlo, sarà Baronio il primo allenatore, per il momento…

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui


La Juventus, a sorpresa, in poche ore ha annunciato il suo nuovo allenatore Andrea Pirlo. Inizialmente chiamato per allenare l’under 23 bianconera, Pirlo ora si trova alla guida della prima squadra per risolvere il malumore e il pessimo gioco della stagione Sarri, esonerato dopo solamente un anno. Il Campione del Mondo nel 2006, classe ’79, è alla prima esperienza come tecnico, ponendosi come scommessa di Andrea Agnelli che fin da subito ha voluto puntare su di lui, così come è stato nel 2012, quando arrivò dal Milan, portando la Juventus alla vittoria dello scudetto che ha dato il via ad un ciclo storico e da record. L’attuale tecnico della Vecchia Signora non ha mai smesso di essere in contatto con la dirigenza in questi anni dopo il suo addio al calcio, andando ad instaurare un rapporto di stima, fiducia e, possiamo dirlo, di juventinità.

Pirlo e il nodo patentino

La scelta di puntare su Andrea Pirlo ha spiazzato tutto, essendo alla sua prima esperienza come allenatore. Questo dettaglio porta alla conclusione che il “Maestronon abbia ancora il patentino Uefa A, quello necessario per poter allenare nel massimo campionato, e finché non lo otterrà non potrà figurare come allenatore della prima squadra nel campionato di Serie A. Per ovviare a questo piccolo problema, la Juventus ha pensato di far figurare come primo allenatore il vice di Pirlo, ovvero Roberto Baronio. A riportare la notizia è Calcio e Finanza, che sottolinea come Baronio ricoprirà il ruolo di capo allenatore al posto suo, in attesa che il nuovo allenatore bianconero svolga a metà settembre l’esame a Coverciano e ottenga il riconoscimento. Sicuramente in queste settimane avrà modo di lavorare con la squadra e impostare un mercato che porti più grinta alla Juventus, oltre che risolvere alcuni problemi interni, come il malumore di Cristiano Ronaldo, sempre pronto a partire, secondo i media.

  •   
  •  
  •  
  •