Biraghi saluta l’Inter: “È stato un onore giocare per la squadra la quale ho sempre fatto il tifo”

Pubblicato il autore: Danilo De Falco Segui


Si è conclusa l’avventura di Cristiano Biraghi con la maglia dell’Inter. L’esterno sinistro è ritornato alla Fiorentina dopo la fine del prestito annuale che lo ha portato a giocare a San Siro. Lui, nato a Cernusco sul Naviglio, è cresciuto nelle giovanili dell’Inter e ha sempre fatto il tifo per la squadra nerazzurra. E, quindi, Biraghi ha deciso di ringraziare, tramite un post su Instagram, tutti coloro che hanno reso possibile realizzare questo suo sogno.

Biraghi: “Avrò sempre l’Inter nel cuore”

“Aver vestito questi colori per me è stato un onore e un privilegio. Aver giocato nella squadra della mia città, la squadra per la quale ho sempre fatto il tifo. È inutile nascondere i sentimenti , sopratutto quando si chiude una pagina. Finisce dopo un anno questa grande opportunità, che sono convinto di aver onorato nel migliore dei modi. Indossare questa maglia, giocare a san Siro, contribuire alla crescita di una grande squadra ha un sapore speciale. Una stagione intensa, vissuta sempre al massimo, utilizzando ogni energia. Avrei voluto festeggiare con un trofeo, ci siamo solo andati vicino: sarebbe stato un sogno.
Mi rimangono nel cuore 12 mesi fantastici. Mi rimangono i colori , le emozioni forti, le sensazioni uniche, i 3 gol e i 7 assist e anche le panchine. I tifosi, nel quale mi sono sempre rispecchiato. Passare dalla curva al campo è un passo che non molti hanno avuto l’onore di fare. Io ho avuto questo privilegio e sarò sempre grato di questo. Per questo ringrazio tutti, nessuno escluso, per questa bella opportunità. Ora si cambia di nuovo pagina: con lo stesso entusiasmo, la stessa voglia e ancora più ambizione. Ma sempre con l’Inter nel cuore⚫️🔵”

View this post on Instagram

Aver vestito questi colori per me è stato un onore e un privilegio. Aver giocato nella squadra della mia città, la squadra per la quale ho sempre fatto il tifo. È inutile nascondere i sentimenti, soprattutto quando si chiude una pagina. Finisce dopo un anno questa grande opportunità, che sono convinto di aver onorato nel migliore dei modi. Indossare questa maglia, giocare a san Siro, contribuire alla crescita di una grande squadra ha un sapore speciale. Una stagione intensa, vissuta sempre al massimo, utilizzando ogni energia. Avrei voluto poter festeggiare con un trofeo, ci siamo solo andati vicinissimo: sarebbe stato un sogno. Mi rimangono nel cuore 12 mesi fantastici. Mi rimangono i colori, le emozioni forti, le sensazioni uniche, i 3 gol e i 7 assist e anche le panchine. I tifosi, nei quali mi sono sempre rispecchiato. Passare dalla curva al campo è un passo che non molti hanno avuto l’onore di fare. Io ho avuto questo privilegio e sarò sempre grato di questo. Per questo ringrazio tutti, nessuno escluso, per questa bella opportunità. Ora si cambia di nuovo pagina: con lo stesso entusiasmo, la stessa voglia e ancora più ambizione. Ma sempre con l’Inter nel cuore⚫️🔵

A post shared by Cristiano Biraghi (@cristianobiraghi34) on

  •   
  •  
  •  
  •