Caso Suarez, Avv. Turco: “Mie parole fuori contesto, mai chiesto trattamento di riguardo”

Pubblicato il autore: Francesco Rossi Segui

Che sia chiaro. La Juventus non è indagata per il caso Luis Suarez, ma in molti cercano di inserire i bianconeri all’interno della vicenda tramite l’avvocato Maria Turco, legale dei campioni d’Italia. La Turco ha voluto spiegare tramite una nota la sua posizione in merito alla vicenda

“Nelle mie funzioni di legale ho messo in contatto Luis Suarez con l’Università per stranieri di Perugia. Le mie parole, captate con intercettazioni telefoniche, sono riportate fuori contesto e in maniera incompleta: ho infatti espresso chiaramente la richiesta che la procedura avvenisse ‘in presenza’ e senza alcun tipo di trattamento di riguardo rispetto a qualsiasi altro candidato”.L’avvocato ha voluto chiarire la questione legata all’eventuale coinvolgimento in futuro dell’Università degli Studi di Perugia per altri calciatori stranieri: “Un bagaglio di conoscenza procedurale da utilizzare per casi futuri, solamente laddove ce ne fosse la necessità. Nessun accordo dunque. Nessuna trattativa. Semplicemente una presa d’atto”.

La Turco insomma rigetta tutte le accuse circa pressioni da lei esercitate nei confronti dell’ateneo perugino con il tentativo di rendere facile l’esame B1 di lingua italiana per l’uruguaiano Luis Suarez. L’avvocatessa si è dimostrata sicura di se da queste dichiarazioni che se confermate, la scagionerebbero una volta per tutte dalle accuse mediatiche degli ultimi giorni.

  •   
  •  
  •  
  •