Cassano a Sky: “La Juventus favorita”

Pubblicato il autore: Mario Nuvoletto Segui

Lo sappiamo, ogni volta che Antonio Cassano rilascia delle dichiarazioni è uno show e non le manda certamente a dire. L’ex centroavanti barese della Roma e Sampdoria, classe ’82, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport, parlando a tutto campo della nuova stagione che ha avuto il via settimana scorsa. In particolar modo Cassano si è fermato ad analizzare la scorsa stagione dell’Inter e il gap con la Juventus, e non ha risparmiato frecciatine all’attuale tecnico nerazzurro Antonio Conte: “L’Inter era già vicina l’anno scorso alla Juventus, l’ha perso lei lo scudetto. Il problema è che ci sono tanti giocatori che a Conte non piacciono, tipo Eriksen: una follia non farlo giocare. Lo volevano Real e Barcellona, ha fatto cose fantastiche in Inghilterra, non posso pensare che in un centrocampo molto normale come quello dell’Inter lui non trovi spazio. Qualcosa non mi quadra” afferma Cassano. FantAntonio poi continua la sua frecciatina nei confronti del tecnico dell’Inter: “Quando Conte è arrivato alla Juventus, non voleva neanche Pirlo, poi Andrea gli ricordava ogni scudetto che gli ha fatto vincere. I giocatori di qualità a Conte non vanno a genio. Ora si parla di Kantè. Grande giocatore, ma poca qualità. Il contrario di Eriksen. Sono questi i giocatori che piacciono a Conte, vedi Vidal che è un campione, ma io altri campioni non li vedo” afferma sentenzioso e polemico l’ex centroavanti.

Cassano: “Pirlo non è una scommessa”

Cassano poi commenta la scelta della Juventus di puntare tutto su Andrea Pirlo, fresco di tesserino per allenare e senza esperienza: “Pirlo non è una scommessa, ha dato spettacolo in campo per 25 anni. Deve trovare l’alchimia giusta, ma non gli serve tempo: sa come far muovere gli altri, lo faceva già quando era calciatore. Ha la società migliore in Italia e tra le migliori in Europa che lo aiuterà”. La dirigenza è ancora operativa sul mercato per consegnare nelle mani di Pirlo la miglior rosa funzionale al suo gioco e che possa continuare a competere in ogni competizione: “Chiesa? Dove lo mette la Juve? Non farei un investimento importante per non farlo giocare, sulle fasce Pirlo è già coperto. Per me la Juve ha bisogno di altri tipi di giocatore, come un difensore e uno che possa essere l’alternativa a Morata“. Infine Cassano conclude dicendo la sua su chi saranno le protagoniste di questa nuova stagione: “La Juventus è favorita, ha due squadre e parte prima, subito dietro c’è l’Inter“.

  •   
  •  
  •  
  •