Ziliani attacca Agnelli, nuova polemica social: “Colpa del Covid? Eppure il Bayern…”

Pubblicato il autore: Davide Roberti Segui


ZILIANI ATTACCA AGNELLI E LA JUVE: “SEDICENTE TOP CLUB…” – C’è sempre la Juventus nel mirino di Paolo Ziliani, ex calciatore ed oggi giornalista per Il Fatto Quotidiano. Celebri sono i suoi numerosissimi attacchi alla società bianconera ed ai suoi tesserati, che evidenziano un certo disprezzo per la squadra Campione d’Italia. Tra le tante polemiche social scatenate dai suoi continui tweet avvelenati, spunta un nuovo post riguardo alle parole di Agnelli durante l’assemblea dell’ECA, associazione della quale il presidente juventino è a capo. Andrea Agnelli ha evidenziato come la situazione Covid abbia creato una crisi economica insostenibile anche per i top club, ma Ziliani ha avuto da ridire anche su questo punto: ecco la sua risposta.

Ziliani attacca Agnelli: “Il Bayern non mi sembra in crisi”

Paolo Ziliani, con un post su Twitter, ha accusato Agnelli e la Juventus (ma anche gli altri top club europei, in realtà) di avere una scellerata gestione societaria, a differenza del Bayern Monaco neo campione d’Europa. Ecco l’attacco del giornalista: “Colpa del Covid insomma. Eppure il Bayern, che ha comprato Davies a 10, Goretzka a 0, Gnabry a 8, Kimmich a 8,5, Coman a 28 e Alaba a 200 mila euro (tutti giovani, tutti titolari nell’ultima finale Champions vinta), non sembra in crisi come altri sedicenti top club…“. La crisi, però, checché ne dica Ziliani, c’è per tutti, anche per il Bayern: in ogni caso, le sue parole stanno facendo infuriare i tifosi della Juve, anche per la chiosa finale del tweet (“sedicenti top club“).

  •   
  •  
  •  
  •