Atalanta, altro che crisi: è la miglior partenza con Gasperini in panchina

Pubblicato il autore: Filippo Davide Di Santo Segui


Crisi? Assolutamente no. L’Atalanta sta attraversando un periodo particolare dove ha imparato (e non poco) nelle ultime tre partite. Dal turnover abbondante dove razionalità e certezza sono ingredienti che non devono mancare, fino ad arrivare agli accorgimenti tattici di due giorni fa in Champions League. I nerazzurri hanno avuto sempre una linea chiara da seguire, ma se per Dante la retta via era smarrita, a Bergamo c’è stato qualche esperimento in più del dovuto. Il morale è di chi ha voglia di migliorare ciò che ha fatto in questi anni, e il primo passo è stato fatto: a cominciare da quella partenza tanto discussa.

La migliore partenza del ciclo Gasperini – Da quando il mister di Grugliasco siede sulla panchina dell’Atalanta, le partenze sono sempre state molto a rilento, ma quella di questa stagione risulta (statisticamente) la migliore. Al dettaglio: 2016-2017 (3 punti); 2017-2018 (4 punti); 2018-2019 (4 punti); 2019-2020 (7 punti); 2020-2021 (9 punti). I numeri parlano chiaro, questa squadra ha riscontrato un buon rendimento per quello che ha conquistato. Il termine “crisi” è assai esagerato, scaturita però da una pillola non indifferente: tutti vedono la Dea come una squadra vincente, e quindi sorprende quando non riesce a fare bottino pieno. Certo, non tutte le ciambelle escono col buco, ma le acque dell’Atalanta sono tutto tranne che agitate.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  La Roma e Mkhitaryan, il suo devastante gioiello
Tags: